Galli al veleno su Cristiano Ronaldo: “Giovane, forte e ricco. Queste persone non dovrebbero creare caos”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Il momento che sta vivendo Cristiano Ronaldo è certamente contraddistinto da grande nervosismo per via della sua positività al Covid-19. Nelle ultime settimane, il portoghese è stato ripreso dal Ministro Spadafora, il quale ha affermato che il cinque volte Pallone d’Oro non avrebbe rispettato le norme anti Covid. Proprio per questo motivo – secondo Spadafora – si sarebbe contagiato. L’ex United e Real Madrid ha negato fermamente le accuse, ma è sbottato via Twitter dopo il riscontro della sua positività al suo secondo tampone prima di Juventus-Barcellona, rilasciando il famoso tweet (poi cancellato) “il tampone è una str…”.

Questo tweet sta infiammando le polemiche tra tifosi e virologi/immunologi come Roberto Burioni o Andrea Crisanti, i quali hanno già bacchettato CR7 proprio ieri. Al dottore marchigiano si aggiunge anche Massimo Galli, direttore del reparto di malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano. Intervistato da Radio Punto Nuovo, Galli ha rilasciato le seguenti parole al veleno su Cristiano Ronaldo:

Leggi anche:  Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: Immobile-Correa vs Pussetto-Forestieri

“Giovane, forte e ricco: può anche non crederci al virus, sarebbe da riderci se non fosse drammatica la situazione. Queste persone che hanno tutto questo seguito non dovrebbero creare ulteriore caos”.

Dopo tutte queste critiche, l’asso portoghese vorrà circa il suo tweet polemico – dovuto molto probabilmente alla rabbia del momento – oppure resterà in silenzio?

 

  •   
  •  
  •  
  •