Inter in difficoltà? Il giudizio di Sconcerti: “L’Inter è come Conte, non è mai felice, non si diverte mai”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


L’Inter dopo la sconfitta nel derby contro il Milan in campionato (1-2), rimedia un pareggio in extremis contro il Borussia Monchengladbach (2-2), nella prima giornata della fase a gironi di Champions League. Al netto delle assenze causa COVID-19, la squadra di Antonio Conte in questo avvio di campionato è apparsa in difficoltà nel reparto difensivo, che finora ha registrato ben dieci goal subiti in cinque partite. Inoltre in queste uscite stagionali e nella prima partita di Champions ci sono state delle prestazioni sottotono da parte di alcuni dei nuovi acquisti: tra i quali spiccano i nomi di Kolarov e Vidal.

Inter in difficoltà: le parole di Sconcerti

Il giornalista Mario Sconcerti, nel suo editoriale al Corriere della Sera,  ha definito l’Inter una squadra infelice come il suo tecnico Antonio Conte e che dipende quasi solamente da Romelu Lukaku: “L’Inter di adesso è quasi soltanto Lukaku, le partite sono ormai un testa a testa fra lui e gli avversari. Per il resto l’Inter è come Conte, non è mai felice, non si diverte mai. Gioca con una professionalità spartana, sempre uguale, non è un caso che i giocatori di qualità siano in difficoltà, come Eriksen, Perisic, lo stesso Vidal, Kolarov, Sanchez. È come non ci fosse libertà d’espressione“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pistocchi sulla Juventus: "Piatta e prevedibile. Con il rientro di CR7, Pirlo..."