Juventus, Chiesa: “Orgoglioso di vestire questa maglia”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


Federico Chiesa
è arrivato alla Juventus venti giorni fa, solo oggi la sua presentazione nella sala stampa dello Stadium. Difficili le prime settimane in bianconero, con i tifosi viola che non hanno preso bene il suo passaggio alla Juve, e non solo, le frecciatine sono arrivate anche ex dirigenti della Fiorentina.

Prima di parlare della sua nuova società, Chiesa ha voluto dedicare qualche parola alla sua ex squadra: “Avrei voluto fare questa conferenza 20 giorni fa, quando si è concretizzato il mio passaggio alla Juve, ma a causa della bolla e delle partite ravvicinate non è stato possibile. Ci tengo però a ringraziare la Fiorentina e la città di Firenze per questi 14 anni passati tra Settore Giovanile e Prima Squadra in cui sono cresciuto come uomo e come giocatore. Ringrazio il Presidente Della Valle, Commisso e i tifosi che mi hanno sempre supportato”. Federico ha anche qualcosa da aggiungere sulle critiche avute in questo periodo: “Non voglio fare nessuna polemica, ma chi ha offeso mio fratello non è un tifoso della Fiorentina o del calcio, ma solo gente che usa i social per sfogare l’invidia o per le questioni personali”. 
Con la maglia della Juventus ha giocato già tre partite, vivendo anche la prima sconfitta dei bianconeri in Champions League contro il Barcellona. Nonostante l’attesa, la presentazione ufficiale è arrivata, l’attaccante dimostra tutta la sua positività: “Ho saputo della Juventus negli ultimi giorni di mercato e ringrazio il club per avermi cercato e avermi portato qui, chiudendo la trattativa in pochi giorni. Sono orgoglioso di vestire questa maglia e scendere in campo per una squadra così prestigiosa. Sento un po’ di responsabilità, ma quando scendo in campo penso solo ad aiutare i miei compagni e a mettere in pratica quanto chiesto dal mister”. 

Chiesa ed i suoi compagni hanno dovuto già archiviare la sconfitta europea contro i blaugrana, la testa è già tutta sulla prossima gara di campionato: “Qua la mentalità è di vincere tutte le partite: stando insieme i risultati arriveranno. Ora siamo tutti uniti per giocarci al meglio la gara con lo Spezia, fondamentale per il campionato”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Champions League, primo arbitro donna: dirigerà la Juventus