Juventus, Douglas Costa: “E’ un top club assoluto”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


Douglas Costa nella scorsa sessione di calciomercato ha fatto ritorno in Germania, precisamente il Bayern Monaco, club in cui ha giocato nella stagione 2015/2016 e 2016/2017. L’esterno brasiliano è tornato alla coorte tedesca in prestito dalla Juventus, dopo tre anni passati in bianconero tra alti e bassi a causa dei numerosi infortuni che lo hanno reso molto fragile. Douglas Costa con la maglia della Juventus ha collezionato 103 partite condite da 10 reti. Il brasiliano ora cerca la continuità e la forma fisica persa in queste ultime stagioni, cercando di ottenere un riscatto per la sua carriera.

Il  brasiliano è stato raggiunto dai microfoni della Bild, dove ha parlato proprio del suo gradito ritorno in Germania: “Volevo tornare da diverso tempo, qui mi sento felice e a mio agio. Negli anni ho tenuto i contatti nonostante la distanza, ho tanti amici“. Infatti Douglas Costa nella sua intervista specifica di non aver mai perso i contatti con gli allora ex compagni di squadra: “Mai persi i contatti con Neuer, Boateng, Muller, Kimmich: mi fa piacere la stima nei miei confronti e nel modo in cui gioco a calcio“.

Leggi anche:  Lazio-Udinese, formazioni ufficiali: Immobile-Correa vs Pussetto-Forestieri

Durante la sua intervista per il giornale tedesco, l’esterno brasiliano non poteva non fare un riferimento alla sua vecchia squadra, la Juventus, per la quale ha giocato tre stagioni e continua a nutrire una forte ammirazione: “Volevo vincere la Champions League con la maglia bianconera, è un top club assoluto, uno dei migliori in Europa“. Il giocatore ha poi parlato di Cristiano Ronaldo e Lewandoski, i due fuoriclasse dei due club, mettendoli a confronto, con il portoghese numero 7 della Juventus in vantaggio sul polacco: “Ho avuto la fortuna di giocare con calciatori così forti: Robert è ora il migliore in Europa ma, guardando solo ai numeri di tutta la carriera, Cristiano sembra essere a un livello superiore“.

  •   
  •  
  •  
  •