L’ex Skrtel sull’Atalanta: “Non all’altezza della squadra. Troppe difficoltà”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Questa Atalanta 2.0 ha sempre regalato emozioni di ogni tipo: dalla cavalcata in Champions League fino ad arrivare alla finale di Coppa Italia persa (per tutta una serie di ragioni) contro la Lazio. Oggi i nerazzurri di Gian Piero Gasperini sono in testa alla classifica battendo record su record, non dando l’intenzione di volersi fermare: questo weekend ci sarà la sfida contro il Napoli, considerato da tutti come uno scontro diretto per i piani alti. Contesto sicuramente interessante, ma gli orobici non sono esenti da episodi particolari: su tutti quello che ha coinvolto l’ex difensore Martin Skrtel, nella quale ha passato soltanto un mese a Bergamo per poi trasferirsi altrove. Ecco le spiegazioni (attraverso delle dichiarazioni riportate da Fanpage) dello slovacco

Skrtel e l’Atalanta: un ciclo breve e particolare

Capire di non essere all’altezza – “L’Atalanta giocava con un sistema di gioco che era totalmente diverso da quello a cui sono stato abituato. E dopo aver trascorso un mese a Bergamo, ho capito che non ero il difensore che Gasperini stava cercando”.

Difficoltà di stare all’Atalanta: la conferma di Gasperini – “Skrtel ha manifestato difficoltà per giocare nella difesa a tre, un giocatore di 35 anni che ha certezze da sempre. Con molta onestà da parte sua ha deciso di fare un passo indietro, spero che abbia opportunità diverse”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: