Napoli, finito l’isolamento fiduciario: i giocatori possono tornare a casa

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui


Si è concluso l’isolamento fiduciario del gruppo squadra del Napoli. A comunicarlo è stata la stessa società tramite un tweet apparso sulla propria pagina social: “La UOPC Capua dell’Asl di Caserta, sulla base delle nuove disposizioni e in seguito all’ultimo tampone risultato negativo, ha decretato la fine dell’isolamento fiduciario del gruppo squadra presso il Training Center e quindi si torna tutti a casa!”
Il Napoli era stato messo in isolamento dall’ASL dopo le positività dei calciatori Piotr Zielinski ed Eljif Elmas. Il club partenopeo, domenica 4 ottobre, non è potuto nemmeno partire per Torino per giocare il big match della scorsa giornata di Serie A contro la Juventus.
I giocatori azzurri, a parte Arek Milik che non si sta allenando con i compagni di squadra, non hanno risposto alle convocazioni delle proprie nazionali e sono rimasti a Castel Volturno per rispettare l’isolamento fiduciario.
Nel corso della scorsa settimana, dopo il focolaio scoppiato nel Genoa, il gruppo squadra del Napoli è stato sottoposto a diversi tamponi e tutti hanno dato esito negativo. Quindi, oltre Zielinski ed Elmas, il Napoli non ha ulteriori calciatori positivi in rosa e, se tutto andrà per il verso giusto, saranno tutti disponibili per la sfida di sabato contro la capolista Atalanta. Ovviamente, non ci sarà anche il capitano Insigne che non recupererà dall’infortunio subito nella partita contro il Genoa.

  •   
  •  
  •  
  •