Higuain esclude Cristiano Ronaldo: “I migliori attaccanti? Lewa, Benzema e Haaland. E Messi è magico”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui


HIGUAIN ESCLUDE CRISTIANO RONALDO DALLA LISTA DEI SUOI CENTRAVANTI PREFERITI – Gonzalo Higuain, in estate, ha lasciato la Juventus non senza screzi. L’attaccante argentino, abbandonato dalla società bianconera, si è svincolato per poi andare all’Inter Miami, la squadra di Beckham in MLS, insieme al compagno di squadra Blaise Matuidi: nell’ultimo anno non è mai sembrato al centro del progetto, nonostante fosse di nuovo insieme al suo mentore Sarri, e dall’arrivo di Pirlo sulla panchina dei Campioni d’Italia è stato del tutto tagliato fuori. In un’intervista rilasciata a ESPN, poi, ha parlato dei suoi attaccanti preferiti al momento, dimenticandosi del suo vecchio amico Cristiano Ronaldo: insomma, tra Higuain e il mondo Juve l’amore è finito del tutto.

Higuain esclude Cristiano Ronaldo: e per il Pipita “Messi è unico”…

Ecco le parole del Pipita Gonzalo Higuain, ex attaccante della Juve, ora in forza all’Inter Miami in MLS, dove ha realizzato un solo gol in 9 presenze: “Lewandowski, Haaland e Benzema oggi sono i migliori attaccanti in circolazione secondo me. Karim è nell’élite del calcio da 12 anni. Lewandowski segna ovunque e Haaland è una grande promessa“. Insomma, nella sua top 3 di centravanti esclude decisamente CR7. Poi continua, in riferimento al suo modello di “9”: “Nella storia abbiamo visto centravanti fortissimi, ma il migliore di tutti è stato indubbiamente Ronaldo, il Fenomeno. Ho sempre voluto essere come lui e in campo ho cercato di emularlo“. Il Ronaldo a cui si riferisce Higuain è quello brasiliano, idolo dei tifosi interisti: parole che, certamente, non possono far piacere ai tifosi della Vecchia Signora. Poi la chiosa finale sull’annosa questione “meglio Messi o Cristiano”: “Leo è magico. Tutto per lui sembra naturale. È nato così, Messi fa tutto senza sforzo in campo. Questo è ciò che lo rende unico“. Nessuna parola spesa per CR7, suo compagno sia alla Juve che al Real Madrid: non scorre buon sangue, decisamente.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  VIDEO | "In testa con i giovani": Atalanta-Verona 3-0 2000/2001