Record Immobile, ecco tutti i primati di Re Ciro con la maglia della Lazio: e c’è Piola nel mirino

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

RECORD IMMOBILE, IL BOMBER DELLA LAZIO È SEMPRE PIÙ IL RE DEI BIANCOCELESTI – La serata di ieri è stata ottima per la Lazio, che ha battuto 3-1 lo Zenit ed è, ora, davvero ad un passo dalla qualificazione agli ottavi di Champions League. La classifica del Girone F dice: Borussia 9, Lazio 8, Brugge 4, Zenit 1. A due sole giornate dal termine, alla Lazio può bastare semplicemente una pareggio nell’ultime sfida contro il Brugge, pur perdendo, nel caso, con il Borussia Dortmund tra una settimana: insomma, i biancocelesti ci sono quasi. Anche e soprattutto grazie ai gol di Ciro Immobile, che con la doppietta di ieri ha avvicinato altri record: è sempre più nella storia della Lazio, è sempre più “Re Ciro“.

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti

Record Immobile, (quasi) miglior marcatore assoluto e miglior marcatore europeo della storia della Lazio

Ciro Immobile sta (ri)scrivendo la storia. Dopo il primato mostruoso di qualche mese fa, quando riuscì a totalizzare la bellezza di 36 reti in un solo campionato, pareggiando il record di gol in una sola stagione di Serie A appartenente a Gonzalo Higuain, l’attaccante campano ha deciso di entrare prepotentemente nella storia biancoceleste. Con la doppietta di ieri, infatti, ha raggiunto quota 132 gol con la maglia della Lazio, staccando definitivamente Beppe Signori: dopo averlo raggiunto in quanto a numero di reti segnate in Serie A con il gol al Crotone (quota 107), lo sta allontanando nella classifica totale, visto che lo score ora recita 132 a 127 per Immobile. Davanti, c’è solo più il totem Silvio Piola, fermo a 149: ma stiamo parlando degli anni ’30, praticamente novant’anni fa.
Inoltre, Re Ciro sta avvicinando un ulteriore primato con la maglia dei laziali: ha toccato quota 14 gol in campo europeo, staccando Pavel Nedved che era fermo a 12. Ora, punta al record con la casacca biancoceleste appartenente a, guarda caso, Simone Inzaghi: ma crediamo che l’attuale tecnico biancoceleste sarebbe ben felice di vedere il suo bomber battere il suo record.
 

  •   
  •  
  •  
  •