Simone Inzaghi: “Vittoria estremamente importante. “Non potevo non andare ad abbracciare i miei ragazzi”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Incredibile partita questo pomeriggio allo stadio Olimpico Grande Torino tra i granata e la Lazio dove quest’ultimi hanno vinto in maniera pirotecnica per 4-3 con le ultime due reti realizzate nel tempo di recupero, prima da Immobile su calcio di rigore (93′) e poi da Caicedo (98′). Per i padroni di casa, che al minuto 87 erano passati in vantaggio per 3-2 con Lukic, una grande beffa quando ormai assaporava la prima vittoria in campionato. Ora per gli uomini di Marco Giampaolo mercoledì (ore 17) ci sarà il recupero della quarta giornata sul campo del Genoa, mentre i capitolini di mister Simone Inzaghi saranno impegnati nella trasferta di San Pietroburgo contro lo Zenit (ore 21) valevole per la terza giornata della Champions League.

Simone Inzaghi, le sue dichiarazioni post partita

VITTORIA CONTRO IL TORINO: “Vittoria estremamente importante, difficile, contro una squadra forte. Il 3-2 lo abbiamo preso in modo strano, non ci siamo capiti su una rimessa. Ci abbiamo creduto, partita controllata nella ripresa, ma eravamo poco efficaci. Le ultime ore prima del match? Non è stato semplice, così come non lo è stato andare a Bruges. È così per tutti, ci adeguiamo al momento, speriamo tutto possa passare presto. La partita ce la siamo complicata noi. Il rigore si poteva evitare, così come gli altri due gol subiti. Dobbiamo crescere, serve mantenere alta la concentrazione.

CACEIDO: “Caicedo ha dimostrato, negli anni, di essere importantissimo. Alla seconda di campionato è stato uno dei migliori, ha segnato con l’Atalanta, per due partite e mezzo non ha giocato. Si mette al servizio della squadra. Volevo farlo entrare prima, ha segnato un grande gol e importantissimo. Non potevo non andare ad abbracciare i miei ragazzi. Tra mille difficoltà non è stato semplice, ci tenevo ad esultare con loro. Ci mancano tanti uomini, ma questo gruppo ha dei grandi valori.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior