Tegola in casa Lazio: altro top player positivo al Covid

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

Sembra non finire il momento negativo in casa Lazio, che oltre al caso Immobile e allo stop per infortunio di Strakosha, si trova a dover far fronte alle brutte notizie che giungono dai ritiri delle nazionali: Milinkovic-Savic è risultato positivo al tampone per il Coronavirus.

Ad ufficializzare la notizia è la federazione serba con un post che annuncia non solo la positività del centrocampista biancoazzurro, ma anche quella di altri due giocatori, tra cui Lazovic, esterno del Verona: “Il giorno prima della partita contro la Russia, durante i regolari test per il virus Covid-19, si è scoperta la positività di altri tre calciatori. Si tratta di Sergej Milinkovic-Savic, Darko Lazovic (del Verona, ndr) e Dorde Nikolic (Basilea). Insieme a loro, è risultato positivo anche un fisioterapista. Per quanto riguarda gli altri componenti della Nazionale e dello staff professionale, i risultati sono negativi. Come nel caso di Luka Milivojevic, la squadra medica della Federcalcio serba ha agito immediatamente in conformità con le misure e i protocolli della Uefa e del governo della Repubblica di Serbia. Tutti e tre i membri della squadra nazionale e il fisioterapista hanno lasciato il centro sportivo di Stara Pazova”.

Periodo non certo fortunato per il giocatore, che deve far fronte a quest’imprevisto dopo aver perso lo scorso Giovedì la sfida decisiva con la sua nazionale contro la Scozia abbandonando il sogno di partecipare ai prossimi Europei.
Milinkovic-Savic era dato titolare per la partita di stasera di Nations League contro la Russia, dopo aver giocato solamente gli ultimi 10 minuti nel match di domenica sera che ha visto la Serbia pareggiare 1-1 contro l’Ungheria.
Ai problemi di Immobile e Strakosha citati in precedenza, e al rapporto di certo non sereno tra Luis Alberto e la società, si aggiunge una nuova preoccupazione per l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi, che per la trasferta di Crotone di sabato dovrà far a meno di un altra pedina fondamentale della sua squadra.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Stipendi, rischiano 5 club. Penalizzazioni in vista!