Andrea Agnelli: “Dybala non è tra i top 5 ma siamo comunque pronti a rinnovare. Dipende da lui”

Pubblicato il autore: Desiree Capozio Segui


Se l’addio di Dybala era ormai cosa certa per i tifosi (e non) della Juventus, il ritorno al gol della Joya ha rimescolato un po’ le carte in tavola. Ed ecco che questioni spinose del passato tornano calde: rinnovo o non rinnovo? É la società che rimanda o il giocatore?
In occasione della premiazione Golden Boy, il presidente Andrea Agnelli, ha espresso il suo parere in merito alla condizione attuale della sua Juventus, soffermandosi anche su Paulo Dybala. Queste le sue parole:

“Ho sentito con enorme piacere il suo amore per la Juve. Noi vediamo il prossimo capitano della Juventus, ha la fascia al braccio. So che lui ha già un’offerta che lo pone tra i 20 calciatori in Europa ed è un’ottima base e il suo amore è ricambiato, sia sentimentalmente sia con una forte riconoscenza. Stiamo aspettando una sua risposta, ma la cosa più importante è che risponda in campo. L’ambizione è che debba arrivare nei primi 5 e noi dobbiamo supportarlo. Al momento non è tra i primi 5”

Un discorso onesto e pregnante, quello del presidente bianconero, che lascia la porta aperta alla Joya, ma con ampio margine di miglioramento, perché come lui stesso ammette, Dybala non è (ancora) tra i top 5.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia