Gollini, quanta sicurezza tra i pali dell’Atalanta. Rigore parato a Ronaldo la ciliegina

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

“Vola come un supereroe!”. La classica esclamazione che viene fatta ogni volta che l’estremo difensore tende a fare una parata importante sull’attaccante avversario. Esagerazione? In un contesto come quello calcistico è naturale paragonare i portieri agli eroi dei fumetti. Se Superman salvava Metropolis dal male, Pierluigi Gollini salva la porta dell’Atalanta da qualsiasi svantaggio. “Gollorius” all’Allianz Stadium è stato il migliore in campo, rimarcando quanta sicurezza dia tra i pali nerazzurri: indipendentemente da chi si trova di fronte. Dal rigore di Cristiano Ronaldo fino alla conclusione di Morata, ma il numero 95 orobico non si lascia scalfire. Semplicemente la saracinesca perfetta che serviva alla Dea.

Crescita non indifferente: quanta sicurezza quella di Gollini – Da quando il portiere ex United è ritornato a pieno regime, l’Atalanta ha trovato una certezza in più. Certo, Sportiello si è dimostrato all’altezza con delle prestazioni tra campionato e Champions non indifferenti, ma se Marco faceva 30, Gollini è in grado di fare 31: il tanto citato salto di qualità. Quello che ha fatto vedere Pierluigi non è assolutamente una sorpresa, anche perché i suoi ultimi interventi (sia ad Amsterdam che contro la Fiorentina fino ad arrivare a ieri sera) hanno portato punti pesanti alla Dea. Da contare anche la sua crescita rispetto all’anno scorso: si nota più sicurezza da parte sua e la difesa non mostra particolari disattenzioni. La ciliegina sulla torta arriva con il primo rigore parato in Serie A ai danni di uno dei calciatori più forti al mondo. Ovviamente come i supereroi ha una sua “criptonite”, ma con un Gollini tanto costante quanto decisivo, l’Atalanta non dovrà temere nulla.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna-Arnautovic c'è l'accordo: per la difesa uno tra Lyanco e Benatia
Tags: