Sconcerti: “Gasperini? Largamente il miglior allenatore finora. La mia formazione ideale…”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Ai microfoni di TMW, ha parlato l’opinionista Mario Sconcerti. Il giornalista toscano ha voluto tracciare il suo bilancio calcistico di questo particolare 2020, e tra i tanti cita un certo Gian Piero Gasperini: protagonista assoluto con l’Atalanta in italia e soprattutto in Champions League.

Le parole di Mario Sconcerti

“La mia formazione ideale? Sceglierei un 4-4-2 collaudato. Metterei Szczęsny in porta, poi Acerbi e Koulibaly centrali, Hernandez e Cuadrado terzini, Mkhitaryan e Insigne sulle fasce, Barella e Pellegrini mezzali, Lukaku e Ronaldo come punte. Come allenatore sceglierei Pioli, che è quello che ha fatto di più: l’unico imbattuto da ben 26 giornate di campionato. Maldini è stato fondamentale per la risalita del Milan, ma non è un presidente. Il presidente è quello che paga, ottiene rispetto dai giocatori ed è l’unico che può guardare dall’alto in basso i suoi calciatori. Paolo esegue le funzioni di un presidente. Top e flop finora? Tra i top Ciro Immobile, la sua continuità  con il goal è semplicemente impressionante. Da citare Mihajlovic, perché è stato un anno lungo e particolare per lui. E poi c’è Gasperini: largamente il migliore. Come flop di sicuro Eriksen. La sorpresa invece Nzola, se giocasse in una big parlerebbero tutti di lui“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Ausilio a Sky Sport: "Ci teniamo stretto Antonio Conte"