Derby, granata si scusa dopo foto con maglia Juve

Pubblicato il autore: Marco Morgano Segui


JUVE-TORO, ARRIVANO LE SCUSE DI SEGRE DOPO LE POLEMICHE PER LA FOTO CON LA MAGLIA DI DYBALA
– Il 201° derby delle Mole è terminato nell’unico modo in cui ci si poteva aspettare ovvero per con un gol nel finale che sancisce l’89a sconfitta per i granata. L’amaro in bocca per il Torino rimane tanto soprattutto dal momento che la formazione di Giampaolo potrebbe, al termine di questa giornata, potenzialmente finire al penultimo posto della graduatoria. Come ogni anno ai tifosi del Torino non sono andati del tutto giù alcuni convenevoli di rito con i super-rivali della Juventus. Il caso di quest’anno ha riguardato il talentuoso giovane ex-torello Jacopo Segre che, negli spogliatoi dell’impianto di Venaria, ha effettuato uno scambio di maglie con la Joya bianconera Paulo Dybala. Segre ha disputato solamente i 2 minuti conclusivi del Derby della Mole in cui, seppur non abbia sfigurato, non può essere direttamente giudicato ma dopo il match il giocatore, da sempre apprezzato dal tifo granata nonostante le pochissime presenze, una volta ottenuta la maglia ha effettuato una foto-ricordo con il vessillo della formazione rivale che è circolata sui social nelle ultime ore fino a che lo stesso giovane calciatore ha voluto metterci la faccia.

Leggi anche:  Graziani contro l'eventuale cessione di Lautaro: "Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. L'anno prossimo..."

Le scuse di Segre, torinese e torinista

Jacopo Segre ha voluto fare chiarezza esponendo la sua essenza torinista e giustificando il suo comportamento con la volontà di effettuare un semplice dono per i suoi parenti oltre-oceano. Il giovane granata, classe ’97, infatti ha dichiarato di avere parenti in terra argentina dove Paulo Dybala è considerato un’icona.
Questo è il testo della Instagram Story pubblicata poco fa dall’account di Segre:

“Ho commesso l’errore di scattare una foto con la maglia di Dybala, un semplice regalo per un parente argentino. Ho sbagliato e voglio chiedere scusa a tutti i tifosi e a tutto il mondo Toro. Jacopo Segre è granata dentro e sarà per sempre granata”

  •   
  •  
  •  
  •