Beppe Bergomi su Conte: “Protesta giusta, c’era un espulsione. Al Milan mancavano tanti giocatori…”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Il Milan di Pioli, nonostante la sconfitta casalinga rimediata contro l’Atalanta (0-3),  termina il girone d’andata al primo posto a quota 43 punti,  con due punti di vantaggio dall’Inter (41 punti) che, avendo pareggiato nell’ultimo turno a Udine, non è riuscita ad agganciare i rossoneri.

L’opinione di Beppe Bergomi su Conte e l’Inter

Nel corso della trasmissione calcistica “Club di Sky Sport”, l’ex calciatore Beppe Bergomi, ha ribadito la sua opinione su Conte e sull’Inter: “L‘eliminazione in Champions una sorpresa, pensavo potesse passare il girone. In campionato è valore aggiunto. La protesta di Conte di ieri è giusta, ma non in quel modo e alla fine. Può dare di più. Anche Gasperini ha detto dell’Udinese che si è giocato solo 40′. C’era un’espulsione chiara e gli è rimasta nella testa“.

Leggi anche:  Fiorentina, i piani per gennaio: i nomi in entrata e in uscita

Le parole di Beppe Bergomi sul Milan

L’opinionista di Sky Beppe Bergomi, ha inoltre ribadito il proprio pensiero sull’ultimo match giocato dal Milan contro l’Atalanta: “Si sono affrontate le squadre più fisiche della Serie A, quindi Pioli ha messo Meite. Quel ruolo è molto delicato”.

Sul campionato: “Io do 7,5 al Milan perché è molto forte“. Contro la Juve, ma anche ieri, mancavano tanti giocatori. Eravamo abituati ad un Milan che sopperiva alle assenze.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,