Cruciani scatenato sull’Inter: “Le sue sorti dipendono da un cretino, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Conte ha torto marcio…”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Il giornalista Giuseppe Cruciani,  ospite di Piero Chiambretti Tiki Taka, si è scatenato sull’Inter esprimendo il proprio parere sulla questione societaria e sul comportamento tenuto da Antonio Conte con l’arbitro Maresca nel match contro l’Udinese (terminato 0-0, ndr.).

In merito all’atteggiamento del tecnico nerazzurro, Giuseppe Cruciani non ha dubbi: “Ha torto marcio Conte, perché ha esposto Maresca al pubblico ludibrio etichettandolo come nemico dell’Inter, i tifosi non vanno allo stadio ma hanno capito da Conte che Maresca arbitra contro l’Inter. E’ assurdo che un allenatore esponga l’arbitro al pubblico ludibrio così. La frase di Maresca? Un peccato veniale. Ho letto che Maresca non dirigerà l’Inter per tanto tempo, altro errore. Non è possibile che una squadra si scelga l’allenatore”.

Lo stesso Cruciani ha inoltre ribadito il proprio pensiero sulla complicata situazione societaria dell’Inter: “Per un tifoso dell’Inter, pensare che le sue sorti dipendano dal governo cinese, è un po’ curioso se non inquietante. Le sorti dell’Inter, che è l’Inter, che dipendono da un cretino… Da un funzionario del Partito Comunista cinese, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Non è la stessa cosa dipendere da un americano e uno del Partito Comunista cinese. Una cosa è un calciatore a cui non viene pagato lo stipendio, un’altra le sorti di una società come l’Inter che dipendono da una riunione a Pechino di quattro signori”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Duvan out? Nel mazzo offensivo di Gasperini c'è la carta Lammers (un vero e proprio vice Zapata)