De Roon, un combattente instancabile per l’Atalanta. Grinta da bergamasco vero

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

December 23, 2020, Bologna, Italy: Bologna, Italy, Dall’Ara stadium, December 23, 2020, Marten de Roon (Atalanta BC) during Bologna FC vs Atalanta Bergamasca Calcio – Italian football Serie A match (Credit Image: © Alessio Marini/LPS via ZUMA Wire)

Atalanta non è soltanto qualità, ma anche quantità da parte dei suoi giocatori. Quella grinta che serve nei momenti di difficoltà, cercando di bloccare nella maniera migliore possibile il proprio avversario. La mente ovviamente ricade principalmente sui difensori (Romero in primis), ma colui che è il combattente per eccellenza in quel di Bergamo si chiama Marten De Roon. Il centrocampista nerazzurro è tanto instancabile quanto presente tra i promossi: l’essenza di un bergamasco vero. Una pedina che per la Dea è fondamentale sotto tutti i punti di vista, che non si può fare a meno di mettere a centrocampo insieme a Freuler: basta pensare che con De Roon in campo, l’Atalanta ha una media punti a partita di 1,93. In Champions League ha dato il suo contributo per raggiungere gli ottavi di Champions, crescendo contro avversari di assoluto livello come Liverpool e Ajax. Dal punto visto umano è un giocatore che ha sposato la causa orobica da quattro anni a sta parte (escludendo la parentesi Edy Reja): con tanta voglia di regalare alla città di Bergamo l’ennesima gioia atalantina.

Leggi anche:  Roberto Carlos: "Italia grande mentalità. Vi racconto la verità su Hodgson"
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: