Gasperini pre Benevento-Atalanta: “Vietato abbassare la guardia. Sul turnover…”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’Atalanta affronterà domani pomeriggio il Benevento di Pippo Inzaghi. Una partita non facile per i nerazzurri visto che i campani sono la sorpresa della stagione: in grado di esprimere un calcio bello da vedere, che ha consentito di raggiungere momentaneamente il decimo posto in classifica. Dall’altra parte però i bergamaschi vogliono conquistare la terza vittoria consecutiva, cercando di agganciare il treno Champions (considerando che la Dea deve ancora giocare la partita di Udine: rimandata causa pioggia). Ecco le parole di Gian Piero Gasperini, al Centro Bortolotti di Zingonia, in vista del match allo stadio Vigorito.

La conferenza stampa di Gasperini pre Benevento-Atalanta

“Benevento? Il fattore campo pesa meno per tutti, ma sono una squadra che sta facendo un buon campionato: non ci si può permettere di abbassare la guardia visto l’equilibrio. Il turnover, con i 5 cambi lo fai in partita, anche se giocando ogni tre giorni vedi l’inserimento di certi giocatori. Avevo l’esigenza di vedere Caldara, in partita riesci a capire, da uno spezzone, l’inserimento di un giocatore. A gennaio ci sono tante partite – continua Gasperini – c’è qualche esubero soltanto sugli esterni. Non capisco la necessità di avere 28 giocatori. Un giocatore del calibro di Sutalo avrebbe bisogno di giocare. Se lui gioca può rientrare nell’Atalanta. Non ho tutto quello spazio. Mi bastano 17 giocatori. Mercato? Le domande vanno fatte alla società visto che si occupano della questione. Pasalic inizierà lunedì ad allenarsi con la squadra. Muriel verrà con noi, ma è in dubbio. L’importante è avere costanza, per poi fare la volata in primavera”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Napoli-Inter: le scelte di Gattuso e Conte