Materazzi: “Più vedo il lancio di Bastoni e più godo. Mi piace tantissimo”

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

Una serata tra amici quella passata ieri da Vieri, Cassano e Adani sul loro canale Twitch, questa volta con un ospite d’eccezione: Marco Materazzi. L’ex difensore nerazzurro ha detto la sua sulla stagione dell’Inter, su Conte e su uno dei suoi successori per quello che riguarda il ruolo di difensore all’interno della squadra: Alessandro Bastoni. Se da un lato il Campione del Mondo ha voluto sottolineare quello che di buono è stato fatto da quando Antonio Conte siede sulla panchina nerazzurra, di parere opposto è stato, ancora una volta, Antonio Cassano. Di seguito le loro parole.

Capitolo Inter e Conte: Materazzi e Cassano hanno idee diverse, ma anche Adani dice la sua

Materazzi sull’ultimo derby d’Italia:

Ho visto Inter-Juve, è la prima volta che vedo una Juve così in difficoltà. L’Inter ultimamente ha dato una logica, ha messo tutti al posto giusto e sta giocando quasi sempre con gli stessi undici.

Il parere di Cassano:

L’Inter gioca male, molto male. Con la Juve ha fatto una grande partita, però vorrei vederla contro una Juve diversa: meriti all’Inter, ma tanti demeriti alla Juve.

Materazzi sulla stagione dell’Inter e sul lavoro svolto da Conte in questi 2 anni:

Leggi anche:  Diretta tv in chiaro SPORTITALIA? Dove vedere amichevole Lazio-Padova in streaming gratis

L’Inter è stata fortunata quando doveva esserlo, ad esempio contro la Fiorentina quando stava perdendo e sono entrati Vidal, Nainggolan, Hakimi, Sensi e Sanchez dalla panchina. Con cinque cambi puoi sbagliare anche due o tre formazioni. Non sbagliare sicuramente aiuta e in questo momento l’Inter sta sbagliando poco. Se Conte non dovesse vincere il campionato sarebbe una stagione fallimentare e Conte andrebbe esonerato? Io penso che anche l’anno scorso c’erano i presupposti per vincere. Lui è un grandissimo allenatore e l’anno scorso si poteva fare di più. Quest’anno l’Inter è partita per vincere e secondo me deve vincere, fermo restando che il Milan sta facendo cose che nessuno si aspettava. Sarà bella la sfida fino alla fine ma secondo me l’Inter ha qualcosa in più. Se il campionato lo vincesse il Milan sarebbe una stagione fallimentare per tutti, non solo per l’Inter. Però ci sono tanti fattori, non si può dare la croce addosso all’allenatore o ad un singolo giocatore. Sicuramente lui essendo il condottiero, se a fine hanno non dovesse vincere, e questo non me lo auguro perché spero che vinca l’Inter, dovrà farsi delle domande.

Cassano si professa interista:

Noi qui analizziamo. Io sono interista e spero che vinca l’Inter, però se analizziamo determinate situazioni devo dire che quest’anno in coppa ha fatto un bagno di sangue e se non dovesse vincere in campionato Conte si deve fare più di qualche domanda, così come devono farsele i cinesi.

Leggi anche:  Adani elogia Mancini: "Ha salvato il calcio italiano. Felice per il ritorno di Sarri e Spalletti"

Adani fa chiarezza su dati e risultati ottenuti:

L’attualità dice che Conte sta facendo punti a livelli di Herrera e Mourinho. Il suo anno e mezzo per quanto riguarda il campionato italiano non è buono, è ottimo. Conte ha alzato il livello di tutti, altrimenti Barella e Bastoni non fanno quella partita lì. Vidal al momento giusto il colpo te lo piazza, Lukaku è al miglior momento della sua carriera e il Lautaro di quest’anno è diverso da quello dello scorso. Secondo me il percorso è corretto, vediamo più avanti.

Capitolo Bastoni: Materazzi lo elogia, Cassano invece…

Materazzi elogia Bastoni e parla del suo lancio per il gol di Barella:

Secondo me il ragazzo era già pronto quando era a Parma. Lo scorso anno ha fatto sedere in panchina Skriniar, che lo reputo uno dei difensori più forti che c’è in Italia. L’anno scorso ha messo in pratica quello che aveva già imparato, ricordiamoci che viene dall’Atalanta. Il lancio con la Juve, più lo rivedo e più godo. Ma non so quanto è stato preparato. Non è stato un lancio pulito, mi sembra più improvvisato. Gli ho visto fare tanti altri passaggi molto più puliti con un sinistro molto più importante. Poi ben venga il lancio brutto, perché spesso se la colpisci male fai gol, se la colpisci bene no. Lui quando ha la palla tra i piedi c’ha personalità e sa cosa fare. A me piace tantissimo. Se quando ha la palla sa cosa deve fare va dato merito anche all’allenatore.

Leggi anche:  Roberto Carlos: "Italia grande mentalità. Vi racconto la verità su Hodgson"

Cassano non è dello stesso parere:

A me personalmente non mi esalta. Mi piacciono i difensori che giocano uomo contro uomo con 50 metri davanti la porta. Come Varane, Thiago Silva, Nesta.

Materazzi e Ventola chiudono il discorso su Bastoni, definendone le caratteristiche ed il valore:

Materazzi: “Per me ha tutt’altre caratteristiche. Devi guardare il fatto che non viene mai preso alle spalle. È quella la bravura di un difensore, l’intelligenza.
Ventola: “In Nazionale, con Mancini allenatore, giocherebbe per dieci anni. Ma anche con altri allenatori”.

  •   
  •  
  •  
  •