Torino, clamoroso Radio Granata: “Dietro il possibile acquisto della società c’è Moggi”

Pubblicato il autore: Giacomo Morandin Segui


Nella diretta straordinaria di Radio Granata questo pomeriggio, è uscita una clamorosa indiscrezione: uno dei nomi dietro Enea Benedetto e del Comitato Taurinorum, sarebbe quello di Luciano Moggi: l’ex dirigente è appoggiato da una cordata di ricchi imprenditori bresciani e bergamaschi, insieme a due banche straniere.
Le banche sarebbero provienienti dagli Emirati Arabi (più precisamente Dubai) e da Lussemburgo, a garantire i fondi necessari per il possibile acquisto della società Torino Football Club.
Ma andiamo con ordine.

Luciano Moggi e il Comitato Taurinorum

Nella “bomba” lanciata da Radio Granata, Luciano Moggi pare essere il nome altisonante dietro la cordata “Taurinorum” che da luglio vuole acquistare il Torino: presentandosi ai media con una conferenza stampa che lasciò più di qualche dubbio, con l’andar dei mesi è uscito definitivamente il nome di Enea Bendetto a capo del “Progetto Taurinorum”.
Imprenditore finanziario piemontese, è co-fondatore e CEO della società finanziaria “Vectorium” ed esperto di criptovalute.

Leggi anche:  Calciomercato Inter, in arrivo un ex calciatore della Juventus? Novità su Nandez

Perchè è uscito il nome di Luciano Moggi? Secondo i redattori di Radio Granata, dopo aver parlato insieme ad Enea Benedetto che ha “concesso” di collegare il nome di Moggi a “Taurinorum”, l’ex dirigente di Torino e Juventus è attualmente precluso dalla permanenza in qualsiasi rango dalla FIGC dopo lo scandalo di “Calciopoli”.
Moggi avrebbe una grandissima voglia di rivalsa nei confronti della Juventus ed è già stato dirigente del Torino dal 1982 al 1987, sotto il presidente Sergio Rossi.
L’ipotesi del nome come Direttore Generale della società è l’agente FIFA Daniele Boaglio; l’Amministratore Delegato potrebbe essere Alfio Bardolla, proprietario dell’Alfio Bardolla Training Group, società leader della formazione finanziaria in Europa.
E’ stato fatto anche il nome di Paolo Pulici come possibile Presidente Onorario e del duo Policano-Annoni in dirigenza.

Leggi anche:  Dove vedere Siviglia-Roma in tv e streaming, amichevole 31 luglio 2021: diretta tv Sky?

Intervento di Carlo Piazzoli, “Progetto Taurinorum”

E’ stato ospite della diretta anche Carlo Piazzoli, Direttore Generale dell’International Soccer Academy e facente parte della cordata “Taurinorum”.
Carlo Piazzoli, dovrebbe gestire la parte tecnico/sportiva dell’eventuale nuova dirigenza del Torino FC e dovrebbe lavorare con Daniele Boaglio, che è l’attuale ds dell’ISA di Piazzoli.

Piazzoli, ci spiega un po’ il suo ruolo e l’idea del Progetto?
“Io sono tifoso del Torino da sempre e sono in “Taurinorum” solo ed esclusivamente perchè sono tifoso del Torino e ho visto le solide basi del Progetto. Purtroppo in Italia si fa davvero fatica a fare questo tipo di progetti, ed è per questo che opero a livello internazionale, e ne ho verificato le disponibilità prima di dire di sì.
Ho seri dubbi che Cairo voglia vendere: non risponde alle nostre mail e al telefono, si fa davvero fatica e non capisco questo comportamento. E’ vero che a luglio le modalità di presentazione sono state non eccelse, ora i dialoghi li stiamo conducendo in maniera differente e credo che ci sia più credibilità”.

Leggi anche:  Amichevoli Roma 2021: tutti gli impegni precampionato dei giallorossi

Sulla parte economica del Progetto cosa ci può dire?
“Il Progetto oltre alla parte finanziaria, prevede anche quella sportiva, del marketing e dell’internazionalizzazione del brand Torino FC. Quello che posso dire è che la disponibilità del Progetto Taurinorum è di 300 milioni di euro. La mia azienda metterà a disposizione tutto il know-how che serve per il Progetto e c’è già l’idea di inserire la diretta collaborazione tra il Torino FC e l’International Soccer Academy”.

  •   
  •  
  •  
  •