60 volte Zapata: Duvan è il miglior marcatore straniero della storia dell’Atalanta

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Riscontrare l’acquisizione di un record come una normalità naturale all’interno del contesto calcistico, vuol dire che ci si trova davanti ad una squadra tanto insaziabile quanto grande sotto tutti i punti di vista. I nerazzurri allenati da Gian Piero Gasperini da cinque anni a sta parte hanno scritto pagine e pagine di storia: dai punti conquistati alle nobili posizioni in classifica, fino ad arrivare alle marcature di un giocatore nel corso di un’intera stagione (tra campionato e coppe europee). Se da una parte Luis Muriel è diventato l’unico giocatore a segnare 9 goal nei nove match dove era stato schierato titolare (compresa anche la vittoria conquistata contro il Napoli di ieri sera), il centravanti Duvan Zapata è diventato il miglior bomber straniero della storia dell’Atalanta Bergamasca Calcio.

Leggi anche:  Crotone, attacchi razzisti ad Ounas: "E' normale tutto questo?"

Da quando è arrivato nell’estate del 2018, il suo è sempre stato un percorso di grande crescita: il prototipo di centravanti che l’Atalanta aveva bisogno per concretizzare le sue occasioni. Quelle reti che Duvan Zapata riusciva a segnare con grande maestria, dimostrandosi anche un centravanti abbastanza dinamico nel gioco di squadra (per non parlare del grande contributo sia in Coppa Italia che in Champions League). Ieri sera, a distanza di tre anni, con il goal siglato contro i partenopei, il colombiano è arrivato a quota 60 marcature: superando Papu Gomez e salendo al primo posto dei migliori bomber stranieri di tutti i tempi (e non è ancora finita).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: