Duvan out? Nel mazzo offensivo di Gasperini c’è la carta Lammers (un vero e proprio vice Zapata)

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’infortunio di Duvan Zapata contro il Real Madrid è una tegola non indifferente in casa Atalanta. Il miglior bomber straniero della storia nerazzurra oggi farà una risonanza magnetica per capire i problemi riscontrati alla cosca sinistra, e sembra certa la sua assenza domenica allo stadio Luigi Ferraris contro la Sampdoria. La situazione è chiara: occorre una punta in grado di sostituire il numero 91 orobico. Escludendo il riadattamento di un Muriel strepitoso, potrebbe scattare l’ora del suo vice puro Sam Lammers. Una vera e propria opportunità per integrare un centravanti tanto talentuoso quanto importante per questa Dea.

L’attuale impatto con la Dea: poche (ma buone) presenze – Partiamo da quel che è stato il bilancio complessivo di Sam Lammers all’Atalanta: in sole 12 presenze ha collezionato 2 goal contro Cagliari e Napoli, mostrando una buona dote tecnica e quella freddezza sottoporta che serve. Al di là che il suo impatto sia stato assai promettente, il numero 7 nerazzurro è stato accantonato in panchina per tutta una serie di motivi: in primis dettata dalla priorità di schierare sia Zapata che un Muriel riadattato (senza rischiare con delle sperimentazioni). Il talento dell’olandese non è mai stato messo in discussione, e la decisione di trattenerlo è stata accolta da tutti: a patto però di farlo giocare, visto che è un centravanti pensato anche per il futuro.

Leggi anche:  Serie A DAZN 32a giornata: il programma delle gare

Un vice puro è meglio di un riadattamento: occorre puntare su Lammers – Riavvolgendo quelle che erano le necessità riscontrate l’anno scorso, quando Duvan subì quel brutto infortunio che gli fece perdere praticamente tutto il girone d’andata durante la stagione 2019-2020, la Dea era sprovvista di un centravanti di ruolo, facendo molta fatica sotto quell’aspetto (nonostante i goal non mancassero). Certo, era presente anche un falso nueve finalmente collaudato, ma negli ultimi tre anni lo schema di Gasperini, con la punta pura, ne ha beneficiato tantissimo. Con il colombiano fermo ai box e un Muriel che necessita di riposo è logico puntare su di lui, e magari trovarsi di fronte ad un punto di partenza: se Lammers beneficerà di questa opportunità, riuscirà a crescere e non far rimpiangere l’assenza di Zapata, arricchendo sempre di più il mazzo di carte offensive del mister.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: