Infortuni Juventus, buone notizie per la Vecchia Signora: il rientro di Dybala si avvicina, ecco quando tornerà

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

rientro Dybala
RIENTRO DYBALA, LA JOYA PUNTA UN BIG MATCH: RIENTRO A BREVE PER L’ARGENTINO – La Juventus ha disperatamente bisogno di qualcuno che possa cambiare e sistemare una stagione sin qui piena di difficoltà: difficoltà preventivabili per carità, però l’eliminazione dalla Champions League e il primo posto in campionato che si allontana sempre di più non sono certamente indici di grande salute della squadra di Andrea Pirlo. Il tecnico bianconero ha bisogno di una luce, di un faro, di una Joya: e proprio Paulo Dybala sembra più vicino al rientro, lui che manca praticamente da inizio stagione, per un motivo o per l’altro. Prima i problemi muscolari dovuti alla partita con il Lione di luglio, poi l’infortunio al ginocchio col Sassuolo di inizio gennaio: insomma, nel finale di campionato sarebbe utilissimo riaverlo in forma. Ecco quando potrebbe avvenire il rientro Dybala.

Infortunio Dybala, rientro più vicino: nel mirino la gara col Torino nel derby del 3 aprile

Secondo le ultime indiscrezioni, dopo i controlli effettuati a Barcellona ed in Svizzera, Paulo Dybala avrebbe davanti a sé ancora una ventina di giorni, ma di fatto ancora solo più due partite: salterà certamente la partita di domani col Cagliari, così come dovrebbe essere fuori per il match casalingo con il Benevento di domenica prossima 21 marzo. In seguito, però, ci sarà la sosta per le Nazionali, motivo per cui non si giocherà per due lunghe settimane: a quel punto, Dybala si prenderebbe tutto quel tempo per gli ultimi test fisici e per farsi trovare davvero pronto per il derby col Torino allo Stadio Grande Torino.

Leggi anche:  "Vedo tra le favorite l'Atalanta"

Rientro Dybala, come giocherebbe la Juve con lui: Chiesa e CR7 intoccabili, Morata in bilico?

Se davvero dovesse recuperare totalmente per lo sprint finale della stagione, ci sarebbe da riflettere su quale potrebbe essere il ruolo che ricoprirà nella Juve di Andrea Pirlo. Perché finora il Maestro non ha praticamente mai avuto Cristiano Ronaldo, Morata, Chiesa e Dybala tutti insieme e tutti a pieno servizio, senza dimenticarci di Kulusevski . Come potrebbe giocare, dunque, Dybala in questa Juve?

SECONDA PUNTA VICINO A CR7 NEL 4-4-2: semplice sostiuto di Alvaro Morata, ovviamente con caratteristiche più simili a quelle di “Lautaro” rispetto a quelle dello spagnolo. Probabile che lo vedremo in questa veste.
TREQUARTISTA NEL 4-2-3-1: Soluzione complicata per una questione di equilibri tattici, ma con Morata in panchina e Ronaldo centravanti da solo, ecco che Chiesa e Kulu potrebbero fare gli esterni puri e lasciare alla Joya la zona sulla trequarti.
TREQUARTISTA NEL 4-3-1-2: Questa soluzione implica l’utilizzo di tre mediani veri e propri, ma anche di tutti e tre gli attaccanti con annessa esclusione di Kulusevski e Chiesa: Paulo giocherebbe da playmaker dietro le punte Morata e Ronaldo: Soluzione complicata, ma fattibile.

Leggi anche:  Inter, un importante recupero per il Real Madrid: Inzaghi sorride

QUESTO L’ULTIMO GOL DI DYBALA, RISALENTE AL 3 GENNAIO 2021 CON L’UDINESE:

  •   
  •  
  •  
  •