Juventus, Morata: “Sto bene alla Juve. Ronaldo? Voglio che resti”

Pubblicato il autore: Alessandro Vescini Segui


L’attaccante della Juventus, Alvaro Morata, ha parlato dal ritiro della Spagna della stagione in corso. Dopo un inizio a suon di goal, lo spagnolo ha avuto un prevedibile calo fisiologico, complici anche i problemi fisici che hanno colpito il giocatore. Attualmente in prestito per due anni dall’Atletico Madrid, la Juventus è intenzionata a riscattare il calciatore. Le opzioni sono due: pagare 45 mln questa estate acquisendolo a titolo definitivo, oppure rinnovare con 10 mln il prestito per un altro anno e riscattarlo l’estate successiva per 35 mln. La scelta dipenderà dalla liquidità che il ds, Fabio Paratici, avrà a disposizione per la prossima sessione di mercato. Con 16 reti messe a segno in 34 partite, Morata ha fatto un bilancio della sua stagione personale e della Vecchia Signora: “Siamo usciti per dettagli dalla Champions ma abbiamo vinto la Supercoppa e dobbiamo giocare una finale di Coppa Italia. Con una vittoria non sarebbe una brutta stagione, mentre in campionato è sempre difficile e dopo nove anni di successi è una stagione di cambiamenti. Io sto bene alla Juve, a fine anno mi diranno qualcosa. Sono felice a Torino come lo ero a Madrid”.

Morata sulle voci di addio di Ronaldo: “Penso sia felice in bianconero”

Lo spagnolo ha poi parlato del suo rapporto con Cristiano Ronaldo, suo partner d’attacco. 46 sono i gol messi a referto dalla coppia, che il mister Andrea Pirlo ha delineato come quella titolare, vista la lunga degenza di Dybala e Kulusevski che fatica ad ambientarsi nel ruolo di punta. Dopo l’eliminazione dalla Champions League, le voci sul malcontento di Cr7 e su un suo possibile addio sono rimbalzate da un quotidiano all’altro. Soprattutto dalla Spagna, dove lo vedono già con la maglia del Real Madrid addosso. A proposito di questo, Morata ha voluto specificare: “Può sembrare poco tranquillo perché abituato a giocare finali di Champions, ma è contento del gruppo. Ha sempre vinto ed è normale sia arrabbiato, voglio che resti alla Juve e penso sia felice in bianconero anche se non parliamo mai di calcio”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Samp: vicino l'esonero per D'Aversa