Juve, se Chiellini dice addio chi sarà il nuovo capitano? Sono quattro i candidati, occhio al nome inaspettato

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

nuovo capitano juve
NUOVO CAPITANO JUVE, SE CHIELLINI SALUTA A FINE STAGIONE SI APRONO DIVERSI SCENARI – Il 2020/2021, per la Juve, sta iniziando a perdere sempre più importanza. Uscita dalla Champions League e, di fatto, anche dalla corsa Scudetto, la squadra bianconera ha solo più la Coppa Italia per dare un senso a questa stagione strana e sfortunata. In ogni caso, però, è chiaro che i pensieri di società e tifosi siano già proiettati verso il futuro, verso il nuovo campionato. Tra i nomi di mercato e le cessioni da effettuare, Tuttosport oggi sottolinea l’importanza di una possibile scelta che potrebbe essere fatta tra pochi mesi: se Chiellini dicesse addio al calcio, chi sarebbe il nuovo capitano Juve?

Nuovo capitano Juve, Bonucci il favorito per la fascia: ma occhio a Dybala, Ronaldo e… De Ligt

La scelta del nuovo capitano dei bianconeri dipende, ovviamente, anche da alcune scelte di mercato. Vediamo, comunque, quali sono i principali candidati alla possibile successione.
BONUCCI – L’erede designato, il capitano ad interim ogni volta che il Chiello non c’è. Bonucci, al di là della parentesi milanista del 2017/2018, è alla Juventus dalla stagione del settimo posto con Delneri (annus horribilis 2010/2011), quindi è certamente il bianconero più longevo. Carismatico, indubbiamente, ma potrebbe non essere più così titolare: con De Ligt intoccabile e Demiral in crescita, se dovesse essere acquistato un nuovo centrale Bonucci potrebbe perdere il posto.
DYBALA – E qui bisogna aprire una bella parentesi. Insieme ad Alex Sandro e Cuadrado, Dybala è alla Juventus dal 2015/2016, quindi è tra i più vecchi dello spogliatoio. Ha giocato 243 partite, segnato 98 gol, vinto 5 scudetti, giocato una finale di Champions. Ha visto passare Allegri, Sarri, Pirlo. Ma viene sempre messo in discussione, anche in sede di calciomercato. Ma se si decidesse di dargli fiducia e si volesse dargli un motivo per trattenerlo, dargli la fascia sarebbe molto utile in questo senso.
RONALDO – Altra incognita, altro giocatore in bilico. Ma se resta alla Juve (la percentuale di permanenza è del 70% se la Juve andrà in Champions League, ovviamente scende al 10% se ciò non accadesse) dargli la fascia ed eleggerlo capitano sarebbe un gran bell’attestato di stima per il GOAT.
DE LIGT – Il nome più inaspettato, ma anche quello più affascinante. L’olandese rimarrà alla Juve quasi certamente, ma è della scuderia di Raiola quindi non è facile trattenerlo “a vita”. Ma con la fascia di capitano al braccio e la responsabilità di diventare un leader, come già lo è stato all’Ajax, diventerebbe un simbolo della rinascita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, a Salerno chance per Kean: dovrà risollevare un attacco in crisi
Tags: