Zaniolo, il padre: “Europeo corsa contro il tempo. Niccolò in campo il 20 aprile”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi

La presenza al prossimo Europeo del talento più cristallino che il calcio italiano ha sfornato ultimamente, è sempre più a rischio, ma il padre di Niccolò Zaniolo, accende un barlume di speranza. Intervistato da calciospezia.it, il padre del campione della Roma ha parlato di una sua eventuale – anche se improbabile – partecipazione a Euro 2020 agli ordini della Nazionale di Roberto Mancini. Zaniolo scalpita e gli appassionati di calcio vogliono ammirare le sue gesta tecnica il più presto possibile. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni rilasciate quest’oggi:

“Ormai vede la fine del tunnel, la fine di questo incubo. Dovrebbe rientrare il 20 aprile. Ha di fronte a sé tutto il mese di maggio anche perché Spezia-Roma è l’ultima della stagione il 23 maggio e quindi ti direi di sì che al Picco ci sarà”. 

EUROPEO IMPROBABILE – “È oggettivamente una corsa contro il tempo, lui ci vuole provare e il mister lo aspetta, ma le cose vanno fatte con la testa. Il mister vedrà se è meglio non rischiarlo per un mini campionato dove ogni tre giorni si gioca. Lui ci vuole essere, altrimenti penserà al Mondiale dell’anno prossimo”.

Insomma, per il padre di Zaniolo la partecipazione di suo figlio all’Europeo sarà un miraggio, ma la speranza è l’ultima a morire.

  •   
  •  
  •  
  •