Dopo due mesi di attesa riecco Hateboer: ora è solo una questione di tempo (e minutaggio)

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo

Dopo due mesi di paziente attesa è finalmente ritornato Hans Hateboer. L’olandese mancava dall’ultima giornata del girone d’andata contro il Milan, riscontrando un brutto infortunio al quinto metatarso del piede sinistro, costringendolo a portare il gesso per molte settimane. Si parlava addirittura di una possibile operazione, ma analizzando quelle che potevano essere le tempistiche (considerando anche la finale di Coppa Italia contro la Juventus che si disputerà il 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia) si è deciso di non fare nulla: procedendo per un recupero graduale al Centro Bortolotti di Zingonia. Tra esami continui e un Maehle che nel frattempo era riuscito a compensare l’assenza dell’esterno destro, il “più” è stato fatto e il numero 33 atalantino è finalmente disponibile.

L’esterno nerazzurro è tornato, ora è soltanto una questione di rodaggio – Hans Hateboer è finalmente ritornato con il Bologna, addirittura dal primo minuto. La prestazione è stata un po’ altalenante, ma analizzando quelle che erano le sue condizioni è stata una situazione abbastanza comprensibile: gestita nella maniera migliore possibile. Ora è soltanto un fattore di minutaggio: a suon di partite riprenderà sicuramente il ritmo di prima, dando un contributo importante per un’Atalanta momentaneamente al secondo posto in classifica (e intenzionata a rimanerci).

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Juventus, si lavora all'affare Parisi, altrimenti c'è Compagnon. Ecco cosa vuole l'Empoli
Tags: