La rivista FourFourTwo classifica il logo dell’Atalanta come uno dei più belli di sempre

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Quando si parla di Atalanta è ovvietà tirare fuori classifiche e statistiche, ma in questo caso i numeri lasciano spazio al romanticismo e alla storia che sta dietro al logo della Dea. La rivista calcistica inglese FourFourTwo, ha diramato una classifica dei 100 stemmi calcistici più belli di sempre.

L’articolo recita (riportato su Instagram dalla pagina parare_alla_rossi): “Italian clubs are often entrenched in legend and Atalanta don’t disappoint on that front. The Bergamo-based club are named after a character from Greek mythology who took an oath of virginity which she vowed only to break when a man could beat her in a footrace. If the boys lost, however, they would be executed. How’s that for romance? Poseidon’s grandson – who may or may not be a distant relative of Harvey Barnes – eventually beat her with some help from Aphrodite. She has adorned the crest of the club named in her honour since the 1960s.”

Traduzione: “I club italiani sono spesso trincerati nella leggenda e l’Atalanta non delude su questo fronte. Il club bergamasco prende il nome da un personaggio della mitologia greca che ha fatto un giuramento di verginità che ha promesso di infrangere solo quando un uomo poteva batterla in una corsa podistica. Se i ragazzi avessero perso, tuttavia, sarebbero stati giustiziati. Come va per il romanticismo? Il nipote di Poseidone, che può essere o meno un lontano parente di Harvey Barnes, alla fine l’ha picchiata con l’aiuto di Afrodite. Ha adornato lo stemma del club chiamato in suo onore”. 

Leggi anche:  Inter, un importante recupero per il Real Madrid: Inzaghi sorride
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: