Sconcerti punge: “Inter? Vincere lo scudetto ma essere pieni di debiti non è più giusto per gli avversari”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Sconcerti
Inter, scudetto quasi certo ma futuro incerto? Il giudizio di Sconcerti. Dopo la sofferta vittoria 1-0 contro il Verona i nerazzurri sono sempre più vicini alla conquista del campionato.  Se da un punto di vista sportivo sarebbe un grandissimo traguardo, è la situazione societaria a preoccupare sempre di più l’ambiente interista. Nel suo classico editoriale tra le pagine de Il Corriere della Sera, il giornalista Mario Sconcerti ha mandato una frecciatina alla proprietà nerazzurra: “Comincia il tempo di guardare la situazione generale. Bisogna scegliere se guardarla con gli occhi di Suning o quelli dell’Inter. Faccio un esempio: è di queste ore la notizia che gli Zhang avrebbero un finanziamento abbastanza sicuro da società americane. È una buona notizia? Per fare cosa? Pagare il socio di minoranza che se ne va, più mettere dentro l’Inter una novantina di milioni per chiudere la gestione della stagione in cui ballano ancora sette mensilità che valgono circa ottanta milioni. Si metterebbe cioè in sicurezza la stagione di questo scudetto. Una gran cosa. E poi? Poi avremmo una società che ha aumentato il proprio debito di altri 250 milioni, così si arriverebbe a 900, oltre il valore reale dell’Inter valutata dallo stesso Suning circa 800 milioni”.

Sconcerti continua: “Abbiamo tutti stretto i pugni perché era importante arrivare a questo scudetto. Ora è tempo di svegliarsi e farci una domanda diversa: conviene o no restare dentro l’avventura degli Zhang? Cosa possono offrire oltre un debito che è grande e non è più nemmeno giusto nei confronti degli avversari? Avere debiti è un privilegio perché significa avere sempre qualcuno che ti fa credito, ma è tempo di chiedersi cosa toglie. L’Inter sta rincorrendo i debiti con altri debiti, tutto bellissimo ma questo è un dovere di Zhang. È un dovere inevitabile anche per l’Inter? Credo che Conte voglia dire questo e voglia anche sapere cosa questo comporta come conseguenze sul gioco”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il PSG rilancia per Hakimi!
Tags: