Ziliani, altro attacco a Cristiano Ronaldo: “Prima ha fatto licenziare Allegri, poi con Sarri e Pirlo…”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

ziliani cr7
ZILIANI CR7, LA STORIA INFINITA: IL GIORNALISTA DEL FATTO QUOTIDIANO ATTACCA ANCORA IL PORTOGHESE – Paolo Ziliani, giornalista del Fatto Quotidiano e storicamente schierato contro la Juventus anche su Twitter, ha sferrato un altro attacco, l’ennesimo, ai bianconeri e a CR7. Ziliani sul curriculum ha addirittura scritto un libro proprio per sbeffeggiare la Juve e l’acquisto di Cristiano Ronaldo, oltre che per raccontare la presunta esagerazione dei mass media nel raccontare le gesta del campione portoghese. Stamattina, con uno dei suoi soliti tweet, ha attaccato il comportamento di Ronaldo tenuto in campo negli ultimi tre anni con i tre diversi allenatori che si sono succeduti: Allegri, Sarri e poi Pirlo.

Ziliani CR7, le parole del giornalista su Twitter: “Ora con Pirlo butta la maglia perché non fa gol e Chiesa non gliela passa”

Ecco le parole di Paolo Ziliani su Cristiano Ronaldo sul proprio account Twitter: “Ad #Allegri dice “Ti sei cacato sotto” dopo #JuveAjax e lo fa licenziare; #Sarri lo toglie con #Lokomotiv e #Milan e lui lascia lo stadio prima della fine del match (non chiederà mai scusa); con #Pirlo butta la maglia perchè non ha fatto gol e #Chiesa non gliela passa. #Ronaldo

Gli episodi di cui parla nel suo “cinguettio” sono quelli rappresentati nelle foto. Il primo, quello relativo a Juve-Ajax, vide Cristiano fare il gesto di paura, rivolto, ai suoi compagni, al termine del match con gli olandesi. Poi, con Sarri, venne sostituito per due partite di fila, contro Lokomotiv e Milan, e contro i rossoneri lasciò lo stadio subito dopo la sostituzione. Infine, qualche giorno fa, il presunto lancio della maglia dopo Juventus-Genoa perché arrabbiato dopo una prestazione opaca.

Leggi anche:  Povia, ecco "Vero Nerazzurro": bufera social contro il possibile nuovo inno dell'Inter (VIDEO)

Ronaldo, il lancio della maglia: ecco cosa è successo davvero (VIDEO)

Come spiegato da Romeo Agresti, giornalista di Goal.com e Dazn, vicino alle questioni di casa Juve, CR7 non ha mai gettato nessuna maglia per terra. Semplicemente si è limitato a lanciarla al raccattapalle dietro la porta che gliel’aveva chiesta, come dimostrano questi video:

 

  •   
  •  
  •  
  •