Cordoba: “Dispiace per l’addio di Conte. Inzaghi? Arriva in una realtà importante…”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

L’ex calciatore colombiano dell’Inter, Ivan Ramiro Cordoba, ha parlato in diretta Instagram a La Gazzetta dello Sport, trattando vari temi tra cui quelli inerenti la situazione attuale nerazzurra e l’addio di Antonio Conte:

“Dispiace per questa uscita di Conte perché ha dato una speranza a questa società, ai tifosi, di un ciclo che si apriva per cercare grandi vittorie. Il che non vuol dire che ora non ci siano presupposti per fare bene perché quando i giocatori lavorano e hanno la giusta mentalità per l’obiettivo possono raggiungerlo al di là delle difficoltà e quest’anno lo ha dimostrato. Inzaghi? Penso sia un allenatore che ha fatto una storia recente importante nella Lazio, che è una squadra importante. Credo sia consapevole di arrivare in una realtà completamente diversa. Sono sincero nel dire che mi è venuto in mente, come Materazzi, quello che è successo nel 2002 ma sono cose che succedono come è successo a Conte. L’importante è capire dove si arriva e rispettare la storia e i colori per cui si va a lottare. Mi auguro che questo venga trasmesso, Inzaghi ha già una base molto importante, speriamo non smantellino perché altrimenti è dura cercare qualcosa di importante. Se firmo per l’Inter campione e il Venezia salvo? Caspita sì. Solo che bisogna lavorare sodo per raggiungere questi obiettivi e lo faremo volentieri perché è bello lavorare per progetti come questo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  31 anni dopo Caniggia, Miranchuk tinge l'Euro 2020 di nerazzurro (e l'Atalanta sorride per il futuro)