Cosa rischia la Juventus per la SuperLega: solo multa o esclusione dalle coppe? Ecco le parole dell’avvocato Grassani

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

cosa rischia la juventus
COSA RISCHIA LA JUVENTUS PER LA QUESTIONE SUPERLEGA? ECCO LA RISPOSTA – Questa sera, la Juventus sfiderà il Milan per una sorta di “spareggio Champions League”. Entrambe a 69 punti, bianconeri e rossoneri non possono sbagliare: Napoli e Atalanta corrono fortissimo, quindi non si può perdere il passo. Juventus e Milan, però, qualche settimana fa avevano progettato insieme ad altri dieci club la SuperLega Europea, che di fatto sarebbe stata alternativa alla Champions League. Dunque oggi si ritrovano a giocarsi un match cruciale per una competizione dalla quale volevano staccarsi: in particolare la Juventus, che ieri ha emesso un comunicato congiunto con Real Madrid e Barcellona, è sempre stata molto decisa. Ceferin da tempo minaccia sanzioni nei confronti della società di Agnelli, ma cosa rischia la Juventus nei fatti? Ecco la spiegazione dell’avvocato esperto di diritto sportivo Mattia Grassani.

Leggi anche:  Graziani contro l'eventuale cessione di Lautaro: "Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. L'anno prossimo..."

Superlega, cosa rischia la Juventus? L’avvocato Grassani: “Esclusione dalle coppe difficile, arriverà una multa”

Ecco come si è pronunciato l’avvocato Mattia Grassani sulla querelle tra l’UEFA e gli ultimi tre superstiti della SuperLega, tra cui la Juve: “Sarà verosimilmente aperto un procedimento disciplinare, che si celebrerà davanti agli organi di giustizia Uefa e, in appello, al Tas. L’articolo 51 dello Statuto, la cui violazione verrà verosimilmente contestata ai club, non prevede una sanzione specifica, quindi gli organi di giustizia avranno più potere discrezionale. Non può essere scartata l’ipotesi di esclusione dalle competizioni anche se si potrebbe propendere per misure economiche. Di certo, se i tre club non dovessero raggiungere un accordo con la Uefa, il contenzioso è destinato a non rimanere entro il perimetro dell’ordinamento sportivo“.
Insomma, la questione è complessa. Di base, è difficile che Juve, Real e Barça vengano escluse dalle coppe europee, e più facilmente verrà applicata loro una multa, magari molto salata. Occhio, però: il processo potrebbe trascinarsi anche fuori dalle sedi sportive, quindi ci vorrà molto tempo prima di avere una sentenza definitiva.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: