Juventus-Milan,ecco le parole di Andrea Pirlo: “Mi sono dovuto adattare…”

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Dopo il pesante K.O. in Juventus-Milan, il tecnico bianconero ha commentato la partita ai microfoni di Sky Sport. Andrea Pirlo non ha cercato scuse per la bruttissima sconfitta, che potrebbe rivelarsi decisiva per la corsa alla qualificazione della prossima Champions League, e ha anche parlato del futuro. Ecco di seguito le parole dette da Andrea Pirlo nel post partita.

Juventus-Milan, le parole di Pirlo

La preparazione della partita – “Avevo visto la squadra bene questa settimana, ci eravamo allenati con la giusta concentrazione. Eravamo convinti di poter fare una grande partita con il Milan, ma non è stato così. Ci siamo disuniti dopo certi episodi ed è andata a finire così. Tante cose non hanno funzionato, bisognerebbe rivedere la partita e parlarne con i ragazzi”.

Leggi anche:  Serie A, Juventus: infortunio per Rabiot, i tempi di recupero

Il futuro e le possibili dimissioni o esonero – “Io non mi metterò da parte, ho intrapreso questo lavoro con tanto entusiasmo e vado avanti. Sono a disposizione, penso di poter fare meglio e uscirne insieme alla squadra. Continuerò a fare il mio lavoro fino a quando mi sarà consentito“.

La stagione – “Avevo un progetto diverso in testa, pensavo di avere una squadra diversa a disposizione. In base a tutte le cose che sono successe ho dovuto adattarmi e il piano non si è più visto, ma vogliamo uscirne insieme. Se qualcosa non è andato per il verso giusto, mi prendo tutte le responsabilità“.

L’orgoglio dei giocatori – “Puoi andare in difficoltà, ma l’orgoglio non deve mai mancare, perché indossi una maglia importante: certe cose non possono succedere“.

  •   
  •  
  •  
  •