Trattative Lukaku, Eder profetico: “Vogliono intascarsi solamente i 100 milioni”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Eder
Come un fulmine a ciel sereno è arrivata la notizia della vendita di Lukaku al Chelsea. Una cessione importante e clamorosa che porterebbe nelle casse della dirigenza cinese circa 130 milioni di euro. Una cifra incredibile per il forte attaccante dei nerazzurri, pronto a riabbracciare Londra per la terza volta. Immediata la reazione dei tifosi che si sono messi contro la cessione, ma sembra che ormai Suning abbia deciso, e al momento nemmeno Marotta e Ausilio possono fermarlo. I due ora sono costretti a trovare delle alternative. Vedremo nelle prossime ore come terminerà e se ci sarà la fumata bianca per il trasferimento di Lukaku in Premier League. Intanto, però, Eder, ex giocatore dell’Inter e dello Jiangsu, aveva già previsto tutto a Maggio su Twitter.

Eder: “Buttato via il lavoro di Mister Conte”

Chi aveva chiaro il finale della storia nerazzurra fin dall’inizio è una vecchia conoscenza milanese, quell’Eder protagonista nell’Inter prima di transitare allo Jiangsu Suning, altro club di proprietà della famiglia Zhang. L’italo-brasiliano aveva messo in guardia i suoi ex tifosi dalle reali intenzioni dei cinesi già nel maggio scorso, quando con una serie di tweet aveva raccontato la situazione vissuta in prima persona al Jiangsu, spiegando come questa si sarebbe replicata anche a Milano.

Leggi anche:  Inter: scelto il futuro capitano!

Eder riporta su Twitter la sua esperienza allo Jiangsu, prospettando lo stesso finale ai tifosi dell’Inter, dettando la linea di quale sarà il futuo del club: “Da tifoso, non volevo che succedesse quello che è successo a noi dello Jiangsu. Dopo aver vinto, Steven e suo padre hanno buttato all’aria un grande lavoro fatto da calciatori, staff e dirigenti. E adesso all’inter sta accadendo lo stesso con il grande lavoro fatto dal mister Conte, perché hanno bisogno che rientrino nelle loro tasche 100 milioni. Del calcio e dei dipendenti se ne fregano. Sono otto mesi che non pagano gente che prendeva 800 euro al mese“. Parole profetiche, visto quello che sta succedendo con Romelu Lukaku, sempre più lontano dall’Inter. Ecco che senza dei rinforzi adeguati, una conferma dei nerazzurri come vincitori della prossima Serie A risulta sempre più lontana.

  •   
  •  
  •  
  •