Chiellini lancia la stoccata a Ronaldo sull’addio alla Juventus

Pubblicato il autore: Margot Grossi Segui


Diletta Leotta
ha intervistato Giorgio Chiellini, capitano della Juventus e della Nazionale, durante il programma televisivo Linea Diletta, andato in onda su DAZN.

Una Juventus che punta ai giovani, e il pensiero di Chiellini

Il difensore della Juventus Giorgio Chiellini, nonché campione europeo con l’Italia, si è espresso in particolare sull’addio di Cristiano Ronaldo ai bianconeri: “Che in estate potesse andare via l’avevo percepito, perché secondo me eravamo arrivati a un punto del rapporto dove Cristiano aveva bisogno di nuovi stimoli e di una squadra che come è giusto giocasse per lui. Perché quando trova una squadra del genere è sempre decisivo. Lo sta dimostrando in questi mesi e non mi sorprende, perché lo ha dimostrato in tutti gli anni della sua carriera e anche nei tre anni che è stato insieme a noi. Qui alla Juventus è in atto un programma di ringiovanimento e di ripartenza. Chiaro che se fosse rimasto sarebbe stato un valore aggiunto e lo avremmo sfruttato volentieri. Però poteva anche starci che decidesse lui di partire con una squadra diciamo che pensasse più al presente e un po’ meno al futuro”.

L’amarezza del calciatore della Juventus per l’addio tardivo

Chiellini considera però un peccato l’annuncio tardivo di questa separazione, per via di una partenza dei bianconeri segnata da risultati non ottimali: “Sì, è andato via il 28 di agosto. Sicuramente sarebbe stato per noi meglio che fosse uscito prima per prepararci anche meglio e secondo me comunque qualcosa abbiamo pagato. No, dificile da metabolizzare no. Però comunque un piccolo shock te lo crea. Secondo me lo abbiam pagato proprio in termini di punti le prime partite. Perché fosse andato via il primo di agosto in un’altra situazione avremmo avuto tempo per prepararci meglio e non si sarebbe pensato, anche volente o nolente solo a quello. E saremmo arrivati un po’ più pronti”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Juventus, arriva il grande colpo: Cavani