Juventus, Dybala out contro Zenit e Inter

Pubblicato il autore: Laura Domenica Segui


E’ reduce da una vittoria in casa la Juventus di Massimiliano Allegri che, nell’ottava giornata di campionato ha battuto la Roma per un risultato di 1-0, grazie alla rete di Moise Kean al 16′ minuto del primo tempo. Ottime notizie dunque in casa bianconera, che torna finalmente a respirare dopo un inizio di stagione poco brillante, conquistando così tre punti fondamentali per la classifica di campionato. Qualche notizia meno confortante però per la squadra di mister Allegri continua ad esserci e – come riferisce Sportmediaset – proviene proprio dall’infermeria.

Tra i giocatori infortunati infatti, c’è anche il fantasista Paulo Dybala che – a seguito di un infortunio rimediato nel match di campionato contro la Sampdoriasarà costretto a rimanere ai box sino a fine mese. Eppure dai primi esami sembrava esserci ottimismo per il suo ritorno in campo, tanto da cerchiare sul calendario il giorno della sfida contro la squadra di Mourinho. Il numero dieci infatti sarebbe dovuto rientrare in campo prima di Alvaro Morata, ma invece i tempi di recupero dell’attaccante argentino sembrano essersi allungati.

Leggi anche:  Tensione Juventus, giocatori non tranquilli vista la situazione societaria

Juventus, quando è previsto il rientro in campo di Dybala

Non è bastata la sosta delle Nazionali per permettere a Dybala di ritornare a disposizione, ritrovandosi ancora alle prese con un’elongazione muscolare che lo terrà per qualche settimana lontano dal terreno di gioco. L’attaccante dunque salterà la prossima sfida di mercoledì 20 ottobre, che vedrà la Juventus sfidare lo Zenit San Pietroburgo per la fase a gironi di Champions League, e il big match di campionato in trasferta contro l’Inter, in programma domenica 24 ottobre alle ore 20.45. Con molte probabilità salterà anche il match in casa contro il Sassuolo, per poi rientrare verso fine mese contro l’Hellas Verona. Si tratta di un vero e proprio stop per l’argentino, che vedrà costretto il tecnico Massimiliano Allegri, a dover fare ancora a meno dei tocchi di classe del fantasista bianconero.

  •   
  •  
  •  
  •