“Felipe Anderson è stato aggredito ripetutamente”

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui

Dopo l’accesissima Lazio-Inter le polemiche non sono mancate. I neroazzurri hanno imputato alla Lazio mancanza di sportività, biancocelesti che, invece, rispondono che l’Inter ha proseguito con l’uomo a terra. A scatenare la discussione è stata la rete di Felipe Anderson, messa a segno mentre il neroazzurro Dimarco era a terra. Nel post partita Sarri attacca l’Inter: “Felipe Anderson è stato aggredito: io sono stato squalificato per atteggiamento intimidatorio senza alzare un dito, mi aspettavo di veder volare qualche cartellino rosso“.

“C’è poco da dibattere, quando Dimarco resta a terra l’Inter va al tiro in porta Se qualcuno doveva mettere fuori la palla erano loro. Hanno legittimato tutto, significa che volevano continuare a giocare. C’è un regolamento preciso, questo accade solo in Italia. Ho fatto un anno in Premier League, questo lì non accade. Spesso a proseguire il gioco è la squadra con il proprio giocatore a terra” continua così l’allenatore della Lazio. La partita si è chiusa sul risultato di 3-1 in favore dei biancocelesti che, dopo il vantaggio iniziale firmato Perisic hanno risposto con Immobile, Felipe Anderson e Milinkovic Savic. Sarri attacca l’Inter e si porta a 14, distante 3 punti proprio dai neroazzurri. La Lazio occupa attualmente il 5 posto a -1 dai rivali della Roma.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Udinese, Luca Gotti verso l'esonero: si decide tra oggi e domani