Juventus, a Salerno chance per Kean: dovrà risollevare un attacco in crisi

Pubblicato il autore: Mattia Passariello Segui


Sconfitta in casa anche dall’Atalanta, dopo che già Empoli e Sassuolo avevano espugnato l’Allianz Stadium in questa stagione, la Juventus ha poco tempo a disposizione per interrogarsi sui suoi mali. Oggi i bianconeri sono infatti già attesi da un altro impegno di campionato, la trasferta all’Arechi in casa della Salernitana ultima in classifica. Una gara che, a questo punto, la Vecchia Signora proprio non può permettersi di sbagliare.

Juventus, torna Kean: Allegri spera nei suoi gol

Ad impressionare in negativo è soprattutto la difficoltà bianconera nell’andare in gol con gli attaccanti. Nell’ultimo successo, quello in casa della Lazio, è stata decisiva una doppietta su rigore del difensore Leonardo Bonucci. Anche nella sconfitta casalinga contro l’Atalanta, poi, l’attacco è andato in bianco. Contrariamente a quanto accade nella nazionale spagnola, nella Juve Alvaro Morata sembra in difficoltà da un po’ di tempo, soprattutto a livello realizzativo. L’ultimo gol dell’attaccante iberico in campionato risale infatti a settembre, al pareggio interno contro il Milan. Decisamente troppo poco rispetto alle attese dell’ambiente bianconero.

Leggi anche:  Eder, Santon e Sepe: Sabatini a lavoro per la salvezza

Anche per questo oggi pomeriggio il tecnico juventino Massimiliano Allegri darà probabilmente una chance dal primo minuto a Moise Kean. L’attaccante ex Paris Saint-Germain, che ha da poco smaltito l’infortunio tornando a giocare negli spezzoni contro Lazio, Chelsea e Atalanta, scalpita per prendersi la titolarità. Dal canto suo la Juventus, che ha investito molto per far tornare la punta in bianconero, ha un assoluto bisogno dei gol del talento cresciuto in casa. Fin qui, complici anche gli acciacchi fisici, Kean ha realizzato soltanto due reti in campionato, ma di vitale importanza: una in casa dello Spezia (fondamentale per il successo finale per 2-3) e l’altra, decisiva, allo Stadium contro la Roma (1-0). Al fianco del nazionale italiano ci sarà Paulo Dybala, con Federico Bernardeschi e Dejan Kulusevski a supporto sugli esterni.

  •   
  •  
  •  
  •