Juventus-Inter decisa da un rigore dubbio. Giusto così?

Pubblicato il autore: Andrea Milano

L’Inter sbanca Torino sponda bianconera dopo 10 anni. Vittoria sofferta, cercata, voluta e anche un po’ fortunata quella nerazzurra. A decidere il match un calcio di rigore, apparso dubbio. Ma non solo il calcio di rigore, dubbi anche su quello che è successo dopo, con la ripetizione della massima punizione, dopo che Calhanoglu aveva sbagliato il suo tiro iniziale. Insomma un episodio che a conti fatti farà discutere e non poco ma che indirizzerà il match in favore dell’Inter.

Il rigore di Calhanoglu decide il derby d’Italia

Proprio l’episodio dubbio si rivelerà decisivo nella conquista dei tre punti in palio. L’Inter dopo essere andata in vantaggio bada soprattutto a difendersi e a cercare timidamente di ripartire, non riuscendo però mai a creare pericoli concreti alla difesa della Juventus. Squadra di Allegri che ha disputato una buona prova, punita solo da un episodio e sicuramente avrebbe meritato il pari, negato peraltro da una traversa e un palo. Con questo risultato l’Inter rientra in piena lotta scudetto e la Juve dice addio alle minime speranze di risalita in ottica tricolore, ora dovrà difendere il quarto posto. Risultato giusto? Forse il pareggio sarebbe stato quello che avrebbe rispecchiato di più i valori espressi in campo. Voi che ne pensate?

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Amichevole, dove vedere Inter-Salisburgo streaming live e diretta TV: DAZN o Sky?