Genoa in B dopo quindici anni, le parole amare di Criscito: “Lo meritiamo”

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco


La sconfitta col Napoli ha messo fine a una delle stagioni più buie del Genoa, sancendo la retrocessione. Il Genoa in B rappresenta un fallimento che in molti, però, avevano già previsto. Il caos societario e la mancanza di una stabilità (vedasi la gestione Preziosi) hanno portato a un lento declino dei rossoblù che dopo 15 anni salutano la Serie A. In un’intervista a Il Secolo XIX, il capitano del Genoa Mimmo Criscito ha analizzato la situazione: “Meritiamo la B.”

Il capitano dei rossoblù, che a Marzo era vicinissimo al trasferimento in Canada, ha poi commentato la retrocessione: “Per quello che abbiamo fatto sul campo quest’anno, meritiamo la Serie B. Ma questo è un club che merita ben altro, merita di essere protagonista in Serie A. E allora questa retrocessione deve segnare, è vero, un momento brutto ma anche punto di ripartenza. Da qui deve rinascere un grande Genoa [..] Abbiamo iniziato la stagione con una squadra senza capo né coda. Poi nell’ultima settimana di mercato sono arrivati quattro giocatori. E poi i tre allenatori. Di errori ne sono stati commessi tanti, troppi. Di chi è la colpa? Dei giocatori, degli allenatori, della società. Ognuno ha la propria parte di responsabilità. Spero ci sia ancora spazio per me, sono a disposizione. Ho ancora un anno di contratto e vorrei riuscire a dare una mano per l’immediato riscatto. Ancora non ho parlato con la società, penso lo faremo nei prossimi giorni.”

Leggi anche:  Ecco la lettera d'addio agrodolce di Criscito al Genoa. Direzione Toronto per lui

Mimmo Criscito, quindi, non esclude la sua permanenza nonostante il Genoa in B.

  •   
  •  
  •  
  •