Inter, chi è Kristjan Asllani: alla scoperta del nuovo colpo di Marotta

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia


Chi non ha seguito con attenzione la Serie A di quest’anno si chiederà: chi è Asllani? Il #LukakuDay rischia inevitabilmente di far passare in secondo piano il colpo di mercato operato dalla dirigenza dell’Inter con l’acquisto di Kristjan Asllani. Il centrocampista ex Empoli approderà in nerazzurro per una cifra intorno ai 14 milioni di euro, mentre in prestito all’Empoli dovrebbe andare il giovane Martin Satriano (reduce dall’esperienza molto positiva in prestito per 6 mesi al Brest, in Francia).

Chi è Asslani? Nascita e giovanili

Kristjan Asllani è nato il 9 marzo 2002 ad Aelbasan, in Albania, ma è cresciuto a Buti, in provincia di Pisa. Qui ha cominciato a tirare i primi calci ad un pallone, facendosi conoscere all’interno del suo paesino di 5 mila abitanti. Poi la scelta di approdare nel settore giovanile dell’Empoli grazie al consiglio di Francesco Pratali, ex giocatore dell’Empoli ed allenatore di una scuola calcio a Buti. In poco tempo Kristjan è diventato uno dei fiori all’occhiello della Primavera dell’Empoli, consacrandosi nella stagione 2020-2021 nella quale ha vinto con l’Empoli il Campionato di Primavera (lui e Baldanzi furono i due trascinatori della squadra in quella stagione). Nella stessa stagione è arrivato il suo esordio con la prima squadra dell’Empoli, il 13 gennaio 2021 in Coppa Italia contro il Napoli.

Leggi anche:  Lista Fantacalcio 2022-23: le quotazioni di tutti i giocatori

Chi è Asllani? Statistiche e caratteristiche tecniche

In questa stagione appena trascorsa il mister Andreazzoli ha voluto puntare fortemente su di lui, dandogli fiducia e facendolo esordire in Serie A il 22 settembre contro il Cagliari.  Nella prima metà della stagione sono state 8 in totale le presenze da subentrato per il giovane italo-albanese. Grazie al passaggio di Ricci al Torino nella sessione invernale di calciomercato, per Asllani si è aperto uno spiraglio per una maglia da titolare. Spiraglio che il giovane centrocampista ha saputo tramutare in un autostrada, collezionando minuti su minuti in Serie A ed in Coppa Italia. Il finale di stagione è stato in crescendo, con 14 partite disputate da titolare, 1 gol (realizzato a San Siro, proprio contro l’Inter), 1 assist, 1.466 minuti giocati, 2 cartellini gialli e la media di 2,5 intercetti a partita. Un assist era già arrivato in Coppa Italia, sempre a San Siro contro l’Inter (come se il destino fosse già scritto).

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Milan-Udinese: le scelte di Pioli e Sottil

Per caratteristiche tecniche e fisiche ricorda un po’ Lucas Torreira: centrocampista brevilineo, non molto alto (175 cm), dotato di grandissima tecnica e facilità di corsa. Nasce come trequartista e mezz’ala di qualità, ma in questa stagione Andreazzoli ha indovinato la scelta arretrandogli il suo raggio d’azione e permettendogli di attirare su di sé i riflettori dei maggiori club italiani (tra cui l’Inter che se l’è aggiudicato).

Chi è Asllani? Il vice Brozovic ideale e la fede interista

Per capire come Kristjan Asllani sia il vice Brozovic ideale basta leggere i numeri di questa stagione relativi ai chilometri percorsi. Al primo posto nella classifica dei “maratoneti” della Serie A svetta Marcelo Brozovic, con i suoi 11.737 km percorsi a partita. Non è un caso se il periodo in cui il centrocampista croato è stato assente per infortunio ha coinciso con un calo dei risultati dell’Inter. Dunque la decisione di Marotta, Ausilio e della dirigenza dell’Inter di prendere un sostituto di Brozovic in questa sessione di mercato estivo; e chi meglio di Asllani? Il centrocampista ex Empoli si è classificato al settimo posto in questa classifica dei km percorsi per partita, con 11.050 chilometri. Se a questa statistica aggiungiamo la personalità dimostrata al centro del campo, l’abilità palla al piede e la precisione nei passaggi brevi e lunghi, ecco che abbiamo davanti agli occhi il prototipo ideale del ‘vice Brozo‘.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus-Sassuolo streaming gratis e diretta tv: Sky o Dazn?

Asllani e l’Inter era un matrimonio scritto già nelle stelle: la società meneghina è stata fondata il 9 marzo 1908, il nuovo centrocampista dell’Inter è nato il 9 marzo 2002. Inoltre, Kristjan sembrerebbe avere avuto fin da bambino delle simpatie verso i colori nerazzurri, come testimonia questa foto retwittata da Fabrizio Biasin.

  •   
  •  
  •  
  •