Kvaratshkelia, gol e spettacolo in Nations League: il Napoli si lecca i baffi

Pubblicato il autore: Mattia Passariello


Kvicha Kvaratshkelia
fa sognare i tifosi del Napoli. Il georgiano incanta con la maglia della sua Nazionale, a punteggio pieno nel girone di Nations League dopo tre partite: anche ieri grande prestazione del neo azzurro, condita da una rete (l’ennesima) e giocate a tutta velocità.

Kvaratshkelia, gol e qualità

Ovviamente è presto per i trionfalismi, ma se il buongiorno si vede dal mattino, il Napoli sta per accogliere un talento di enorme potenziale. L’attaccante esterno classe 2001, cresciuto nella Dinamo Tblisi, si è ben presto fatto notare in Russia, dove ha giocato con la Lokomotiv Mosca e, dal 2019 fino al marzo scorso, nel Rubin Kazan. Dopo due anni e 79 presenze impreziosite da 9 gol e 18 assist (e il premio di calciatore georgiano dell’anno nel 2020), però, scoppia il conflitto russo-ucraino e le minacce subite in patria dal giocatore (per appartenere, da georgiano, a un club russo) convicono la FIFA a concedergli la risoluzione unilaterale del contratto.

Leggi anche:  Calciomercato Milan, parla Maldini: "Ecco chi vuole compare il Milan"

Kvaratshkelia torna dunque in patria, alla Dinamo Batumi, e gli 8 gol in 11 partite persuadono definitivamente Giuntoli, che chiude immediatamente l’affare, portando in Italia il secondo georgiano nella storia del massimo campionato dopo Kakhaber Kaladze.

Nel frattempo, l’uomo dell’Est ce la sta mettendo tutta per certificare la bontà dell’affare. A marzo, nelle qualificazioni mondiali, fece ammattire la Spagna; oggi sparge polvere di classe sulla Nations League. I tabellini delle tre partite fin qui giocate portano tutti il suo nome: alla voce gol, a quella assist e anche ad entrambe. Ieri l’ennesimo show, in casa di quella Macedonia che ha fatto piangere l’Italia: gol, accelerazioni, scosse telluriche, quanto potrebbe bastare per incendiare il Maradona tra qualche mese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: