Allegri: «Potevamo vincere, ma sono contento di non aver subito goal». Le parole in conferenza stampa

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Allo stadio Luigi Ferraris di Genova la Juventus di Massimiliano Allegri non va oltre allo 0-0 contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. Poche emozioni e poche palle goal in tutto l’arco del match: una traversa di Sabiri a inizio partita, un goal annullato a Rabiot per fuorigioco di Vlahovic e la parata di Audero su Kostic al 94′ minuto. Ecco di seguito le parole di Massimiliano Allegri durante la conferenza stampa post partita.

Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio a reti inviolate contro la Sampdoria. Ecco le parole del tecnico bianconero:

PAREGGIO«Nel primo tempo ci sono stati molti meriti della Sampdoria, che ha corso molto. Noi non siamo stati limpidi. Poi, nella ripresa, abbiamo fatto una buona partita e loro sono calati. Potevamo vincere, ma sono contento di non aver subito gol. Le partite durano 95 minuti: non abbiamo quasi mai rischiato».

JUVE POCO PERICOLOSA«Abbiamo fuori Di Maria, Chiesa e altri attaccanti. Avevo solo Kean in panchina, che ha dato una bella palla a Kostic. Ho messo questa formazione perché avevo quei giocatori a disposizione».

KOSTIC«Ho spostato Kostic a destra senza sapere se avrebbe potuto giocarci. Deve integrarsi, ma ha fatto una buona prestazione».

ROVELLA E I GIOVANI«I ragazzi della Juventus sono bravi. Alcuni devono restare, altri devono proseguire il proprio percorso. Stiamo facendo delle valutazioni con la società».

RABIOT«Aveva fatto gol, è stato sfortunato. Rabiot ha fatto una buona prestazione, è un mediano che ha forza e ci serve».

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Australia-Danimarca, GRATIS in streaming e diretta Tv