“Sconfitta che fa male, siamo stati ingenui e sfortunati”

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco


Quello che del postpartita di Juve-Inter è un Simone Inzaghi molto amareggiato dal risultato, e nella conferenza stampa all’Allianz ha analizzato la partita dell’Inter. Le sue parole, arrivate al culmine della quinta sconfitta in campionato, non si sono fermate alla sola analisi della partita ma anche al cammino che aspetta l’Inter in campionato. E mentre sui social i tifosi chiedono il suo esonero, il tecnico ha cercato, con lucidità, di spiegare i perché della sconfitta.

Conferenza stampa postpartita Juve-Inter: le dichiarazioni di Inzaghi

BIG MATCH – “Mancano 25 partite, ma con l’andamento del campionato è un ko che ci rallenta molto. Dobbiamo essere bravi a lasciarci questa sconfitta alle spalle, in campionato si va forte e dobbiamo migliorare di più in questi match. L’Inter deve fare meglio per il risultato perché anche stasera la prestazione c’è stata: dovevamo essere più bravi a far girare gli episodi dalla nostra parte.”

Leggi anche:  Calciomercato Inter: dalla cessione alla permanenza in nerazzurro, decisione presa dai nerazzurri

EPISODI – “Ingenui e sfortunati, anche se nella sfortuna non ci credo. Stasera dovevamo fare di più, abbiamo creato tanto ma l’episodio va portato dalla tua parte e non siamo stati bravi. Nei due gol potevamo spendere un fallo perché son state delle ripartenze dalla loro area.”

PARTITE FUORI CASA – “Le partite più complicate le abbiamo giocate fuori, ma dobbiamo migliorare nei big match e nei gol presi. La Juve ha tirato tre volte e ha fatto due gol e preso un palo, noi abbiamo tirato 8/9 volte ma non siamo riusciti a segnare. È una sconfitta che ci rallenta.”

  •   
  •  
  •  
  •