Infortuni Milan, da inizio anno accumulati 700 giorni di assenze

Pubblicato il autore: Davide Corradini

infortuni milan
Infortuni Milan, da inizio anno 700 giorni di assenze per Ibra & C. La squadra campione dello scorso anno, fino ad oggi ha collezionato ben 700 giorni di assenze a causa di infortuni per Ibra e compagni. Andiamo a vedere nel dettaglio la situazione dei rossoneri allenati da Stefano Pioli.

Infortuni Casa Milan, persi in un anno 700 giorni

Da campione della scorsa annata a possibile out-sider di questa stagione. E’ passato meno di un anno da quando il Milan campione d’Italia batteva il Sassuolo per vincere lo scudetto dopo tanti anni di assenza e ora, il Milan, dal primo luglio, ha collezionato oltre 700 giorni di assenza. Quasi 180 sono di Zlatan Ibrahimovic, che non è mai stato disponibile. Quasi 120 di Alessandro Florenzi, che starà fuori almeno fino a febbraio. Un centinaio quelli di Mike Maignan. E così via, da Messias a Saelemaekers, da Rebic a Theo Hernandez, quasi tutti i calciatori della rosa di Pioli si sono fermati almeno una volta, molto spesso per problemi muscolari.

Infortuni Milan, tante le possibili cause. Indagare sui motivi di queste assenze può sembrare difficile, forse un paradosso. Più semplice capire che da questo, molto più che dal rendimento di un singolo oppure da uno scontro diretto, dipenderanno i prossimi mesi del Milan. Il mister ha avuto tre, quattro, cinque indisponibili quasi in ogni partita e Salerno non farà eccezione: niente Ibra, niente Florenzi, niente Maignan, quasi sicuramente niente Origi.

Calabria c’è. La notizia migliore, in questi giorni, è il rientro in gruppo di Davide Calabria, che ha lavorato con i compagni come Brahim Diaz. Calabria non è un giocatore qualsiasi, non solo per il suo ruolo da capitano. Sembra una vita fa, invece il Milan è ancora in corsa per lo scudetto e non vede l’ora di mandare in campo la sua fascia destra titolare. L’ultima partita al Milan è del primo ottobre a Empoli, nella serata folle dei tre infortuni (anche Saelemaekers e Kjaer) e del gol all’ultimo respiro di Ballo-Touré.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Inter-Milan: ecco il derby di Milano