Milan, vicino l'esonero di Pioli? Ecco chi potrebbe sosituirlo

Il deludente pareggio per 2-2 contro la Salernitana, attualmente ultima nella graduatoria delle squadre di Serie A, non ha certamente solidificato la posizione non saldissima di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. In caso di un suo esonero, si intensificano le voci sui nomi degli allenatori che potrebbero sostituirlo.

esonero pioli

Il Milan potrebbe star prendendo in seria considerazione l'esonero di Stefano Pioli. Il pareggio per 2-2 contro il fanalino di coda della classifica di Serie A, ovvero la Salernitana, ha complicato la posizione del tecnico ex Lazio.

I rossoneri sono stati protagonisti di una prima parte di stagione non indimenticabile: in campionato, dopo un avvio positivo, sono state tante le occasioni in cui sono stati persi punti importanti, partite che hanno inesorabilmente portato ad ampliarsi il divario che li separa da Juventus e Inter, rispettivamente seconda e prima in classifica al momento. Sono infatti 7 i punti che distanziano la squadra di Pioli dai bianconeri, 8 quelli dai nerazzurri che però hanno una partita contro il Lecce da recuperare. In Champions League non è andata meglio, con il Milan che, anche a causa di un girone dall'elevato coefficiente di difficoltà, non è riuscito a qualificarsi per la fase ad eliminazione diretta della competizione.

Milan, la situazione sul possibile esonero di Pioli

La Gazzetta dello Sport riporta come siano in corso le valutazione da parte dei vertici societari riguardanti l'operato di Stefano Pioli, ed un suo conseguente possibile esonero. Il giornale rosa sottolinea come da un lato i tanti infortuni e la classifica ancora rispettabile siano fattori che giochino a favore della permanenza del tecnico, ma come dall'altro i segnali che arrivano dalla squadra non siano particolarmente incoraggianti e non lascino presagire un cambio di rotta repentino.

Potrebbero dunque esserci nelle prossime ore importanti novità per quanto riguarda il futuro della panchina del Milan.

I possibili allenatori subentranti

I nomi che circolano con più insistenza nel recente periodo sono quelli di Ignazio Abate e Zlatan Ibrahomovic. Il primo è l'attuale allenatore delle giovanili dei rossoneri e potrebbe essere un'opzione da tenere d'occhio soprattutto nel caso in cui la società decida di affidarsi ad un traghettatore fino a fine stagione; il secondo rappresenta una figura di spicco del recente passato del Milan e non ha mai nascosto di voler tornare ad essere un protagonista per il Diavolo anche fuori dal campo.

Altre opzioni, citate da Fanpage, sono quelle di Oliver Glasner, vincitore dell'Europa League del 2022 con l'Eintracht Francoforte, Jesse Marsch, ex allenatore del Leeds, e Graham Potter, reduce da una deludente parentesi al Chelsea.