Addio Gattuso, le parole del sindaco di Pisa e dei giocatori

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Addio Gattuso, le parole del sindaco di Pisa e dei giocatori

In seguito all’abbandono dell’allenatore Gennaro Gattuso dalla guida dell’Ac Pisa 1909 la città è profondamente scossa e si sono espressi anche il sindaco Marco Filippeschi e una rappresentanza di giocatori

Le parole del sindaco di Pisa Marco Filippeschi: la città è attonita e risentita

L’improvvisa decisione di Gennaro Gattuso di abbandonare la panchina del Pisa ha gettato nello scompiglio l’intera città, in molti hanno rilasciato dichiarazioni ufficiali, compreso il sindaco, da sempre sostenitore di una realtà così importante come l’Ac Pisa 1909, specialmente adesso, con la tanto sospirata promozione in serie B. Ecco quanto ha dichiarato il sindaco di Pisa Marco Filippeschi in merito alla vicenda. Le sue parole sono tratte dal sito Sestaporta.com.
Nessuno è sorpreso per una situazione difficile. Era nota, purtroppo. Ma una precipitazione così non ce la meritiamo e si spiega male. La città è attonita e risentita perché, evidentemente, i patti di solo qualche settimana fa non hanno retto la prova. Ciò di fronte ad altri impegni pressanti e ineludibili che non consentono sbandamenti. Non abbiamo le informazioni su quanto sia accaduto tra la proprietà e Rino Gattuso per dare giudizi. I pisani vorrebbero un nuovo chiarimento e una ricomposizione. Comunque, rivolti alla società, facciamo appello al rispetto che si deve degli impegni presi con la città e alla passione e alla partecipazione dei tifosi. Chiediamo non sia tradita la grande aspettativa positiva che si è creata dopo la promozione compromettendo le scelte fatte e il progetto sportivo realizzato”.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Chievo Lecce streaming gratis e diretta tv

Addio Gattuso, il comunicato dei calciatori neroazzurri

Anche i calciatori si sono espressi in merito alla vicenda dell’abbandono di Gennaro Gattuso alla guida del Pisa ed ecco un comunicato ufficiale che si può leggere sul sito Tuttopisa.it.

L’intera prima squadra AC Pisa, preso atto delle irrevocabili dimissioni del suo allenatore e del suo staff, esprime nei confronti di quest’ultimo la massima solidarietà professionale e vicinanza morale. Confermiamo quanto da lui segnalato nel comunicato di dimissioni e le difficoltà nello svolgere quotidianamente e PROFESSIONALMENTE l’attività ed invitiamo la società nella figura dei suoi rappresentanti ad adoperarsi in maniera risolutiva affinché rientrino tali problematiche. Per l’enorme lavoro svolto e per le qualità morali dimostrate in ogni situazione la squadra manifesta tutta la propria gratitudine nei confronti del mister Gennaro Gattuso”.

Leggi anche:  Telecronisti DAZN Serie B 9a giornata: il palinsesto

Tutta la squadra è in silenzio stampa e, mentre la seduta di allenamento di ieri è stata cancellata, oggi pomeriggio i giocatori si stanno allenando nel campo di San Piero a Grado. La squadra è stata guidata dal prossimo tecnico della primavera Gianluca Colonnello, come ha fatto sapere Pietro Tomei, che è stato l’unico della società a parlare.

Incontro tra Lucchesi e Taverniti

Oggi a Roma si sta svolgendo un incontro tra Fabrizio Lucchesi e Vincenzo Taverniti, durante il quale molto probabilmente si deciderà chi sarà il prossimo allenatore del Pisa. Sono parecchi i nomi che sono circolati negli ultimi tempi, sin dai primi screzi tra Gattuso e il presidente Fabio Petroni, che si trova attualmente agli arresti domiciliari. A partire da Zdenek Zeman, l’ultimo nome che circola nell’ambiente pisano è quello di Mario Petrone, tuttavia non vi sono comunicazioni ufficiali di un contatto tra la società e l’ex allenatore dell’Ascoli.

  •   
  •  
  •  
  •