Pescara: è emergenza Covid. Bloccate le attività del club.

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Pescara

Pescara calcio: è emergenza Covid. Non solo la serie A, ma anche la serie B, viene falcidiata da questo nemico invisibile. Gli abruzzesi sono nel caos dopo che, nella giornata di oggi, l’ASL ha ufficialmente comunicato al club lo stop di tutte le attività fino al 26 aprile (fonte: Sportmediaset). Ieri, grazie agli esami di rito, erano state riscontrate nuove positività. Sale a 8, il numero dei contagiati nel gruppo biancazzurro. La decisione dell’azienda sanitaria, ovviamente, avrà ripercussioni su tutto il campionato di serie B.

Pescara: cosa succede dopo lo stop

Lo stop deciso dai medici e già reso noto al club tramite pec, determina il rinvio di tre partite previste per le prossime settimane. Gli scontri che, momentaneamente, non potranno essere disputati sono quelli contro: Virtus Entella, Cosenza e Reggiana. Sicuramente lo slittamento dei match è una pessima notizia per la formazione di Grassadonia, attualmente penultima in serie cadetta, e invischiata nella lotta per non retrocedere. Va da sè che anche gli allenamenti potranno riprendere solo dopo la fine della misura precauzionale.

Leggi anche:  Superlega: comunicato di Barcellona, Juventus e Real Madrid

Pescara, emergenza Covid: il comunicato del club

La notizia delle nuove positività è stata resa nota dalla società del Delfino stessa, attraverso un comunicato apparso sul sito sociale. Il club pescarese fa sapere che sono state prese tutte le misure del caso. Ecco la nota: “La Delfino Pescara 1936 comunica che nell’ultima serie di controlli effettuati questa mattina si sono evidenziati ulteriori casi di positività al Covid-19. Al momento risultano essere 7 componenti del gruppo squadra e 1 del gruppo staff. I tesserati sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali“.

Pulcinelli, patron Ascoli: “Il torneo va fermato e serve Consiglio di Lega urgente…”.

Questa misura comporterà, quasi sicuramente, uno slittamento della fine della regular season del campionato cadetto. Il patron dell’Ascoli, Pulcinelli, intervistato da Picenotime.it e come riportato da Tuttomercatoweb, ha rilasciato importanti dichiarazioni dopo lo stop delle attività del Pescara. Queste le sue parole: “Il torneo va fermato e serve un Consiglio di Lega urgente sul tema. Se vogliamo mantenere intatta la regolarità del campionato sono del parere che, dopo quanto successo a Pescara, il torneo vada fermato. Urge un Consiglio di Lega sul tema, prima possibile. Può andar bene giocare questa giornata, la 34esima, ma poi tutto deve essere fermato altrimenti sarà un campionato totalmente irregolare”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: