Serie C, Foggia-Catanzaro invasione e disordini, attimi di follia in campo

Pubblicato il autore: andrea terreni


E’ circa il minuto numero 65 del posticipo di Serie C Foggia-Catanzaro quando l’ira dei tifosi foggiani degenera in disordini e invasione di campo che costringono il direttore di gara a sospendere momentaneamente l’incontro.

Una sfida che dal punto di vista sportivo non aveva più nulla da chiedere con il Catanzaro avanti 5-1 e in superiorità numerica dal 25° minuto del primo tempo. I ragazzi di Zeman sono stati travolti dalla maggiore convinzione dei calabresi e da alcuni episodi tutt’altro che favorevoli. Niente però che possa giustificare il clima di tensione e i disordini generati dalla tifoserie rossonera durante questo match di Serie C.

Foggia-Catanzaro, disordini sugli spalti e caccia all’uomo in campo

L’episodio che fa degenerare gli animi è l’assegnazione di un calcio di rigore a metà del secondo tempo a favore del Catanzaro. L’ex Pietro Iemmello, beccato per tutta la gara dalla sua vecchia tifoseria, si presenta a tu per tu con il portiere foggiano Dalmasso che anticipato stende l’attaccante lanciato in rete. A far infuriare i tifosi è una presunta simulazione di Iemmello, ex della sfida certamente non rimpianto.

Leggi anche:  Camerun-Brasile, streaming gratis e diretta tv Rai Sport o Rai 1? Dove vedere Mondiali 2022

A questo punto iniziano a piovere in campo oggetti di ogni tipo e vengono lanciati anche alcuni razzi e fumogeni. L’arbitro il signor Collu di Cagliari è costretto ad interrompere la gara e a chiedere all dirigenza foggiana di intercedere con gli ultras infuriati. Un compito reso vano anche da tre invasione di campo solitarie. La prima è stata particolarmente grave con un tifoso che ha tentato di raggiungere Iemmello per farsi giustizia da solo. Intercettato dagli stewart ha fatto il gesto del “taglio della gola”.

Il calciatore ha rinunciato a tirare il rigore ed è stato sostituito. Dopo 12 minuti di sospensione la gara è ripresa terminando con il punteggio di 6-2 a favore del Catanzaro. Ma Foggia-Catanzaro sarà ricordata soprattutto per i disordini e per l’invasione di campo a caccia di Iemmello.

  •   
  •  
  •  
  •