Sanchez vicino alla risoluzione anticipata con l’Inter

Pubblicato il autore: Enzo Palo

sanchez
Alexis Sanchez a breve potrebbe non essere più un calciatore dell’Inter. L’incontro odierno tra Fernando Felicevich, agente del cileno e di Arturo Vidal, e Beppe Marotta potrebbe portare alla separazione tra calciatore e società. I nerazzurri dopo l’arrivo di Lukaku sono pronti a far a meno del Nino Meravilla ma quest’ultimo ha rifiutato ogni proposta finora ricevuta. Il problema principale è legato all’ingaggio dell’attaccante, ben 7 milioni di euro all’anno che peserebbero sulle casse di qualsiasi altro club. Inoltre come riportato dalla Gazzetta dello Sport, nonostante le 33 primavere e le prestazioni non più all’altezza degli anni passati, il cileno vuole far parte di un top-club e non si accontenterebbe di giocare in campionati o squadre di medio livello. Per l’Inter l’unica strada percorribile sembra appunto la risoluzione anticipata del contratto.

Leggi anche:  Consigli Fantacalcio, i giocatori da acquistare all'asta di riparazione: ecco top e sorprese!

La risoluzione di Sanchez potrebbe sbloccare la trattativa per Dybala

L’uscita di scena dell’ex Udinese permetterebbe ai nerazzurri di chiudere con l’attaccante argentino. Sanchez non solo libererebbe un posto in attacco ma andando via, andrebbe a togliere un ingaggio decisamente oneroso che porterebbe all’Inter un tesoretto da investire su Dybala. A questo punto sarebbe accontentato anche Simone Inzaghi che si ritroverebbe con Lautaro, Lukaku e l’ex Juventus in attacco con Dzeko e Correa eventuali rimpiazzi. Nonostante i buoni propositi di tutti la trattativa è ben più complessa, infatti sul piatto balla una cifra importante che l’entourage del cileno cercherà di non perdere.

  •   
  •  
  •  
  •